Napoli vicino a Torreira, Ferrero lo allontana: "Costa almeno 50 milioni"

Il presidente blucerchiato: "Juve e Napoli vendono a cifre altissime, quindi..."

  • A
  • A
  • A

Forte e giovane. Come sempre. Il Napoli si è messo al lavoro con largo anticipo per trovare il centrocampista giusto in vista della prossima stagione e l'ha individuato in Lucas Torreira, con cui ha già trovato un principio di accordo. Il 22enne uruguagio (in possesso del passaporto spagnolo ma convocato per la prima volta in Nazionale tre giorni fa con il compagno in blucerchiato Ramirez) piace a Maurizio Sarri che pensa di potergli far fare un ulteriore passo in avanti. Nei giorni scorsi era arrivata la reazione dell'agente di Jorginho ("Se Torreira arriva al Napoli, Jorginho può partire"); ora, però, c'è da registrare la pronta reazione del presidente della Samp, Massimo Ferrero: "Torreira al Napoli? Vale almeno 50 milioni".

Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss, il presidente doriano è quindi entrato a piedi uniti sulla trattativa che potrebbe portare Torreira - uno dei miglio centrocampisti davanti alla difesa del nostro campionato - al Napoli durante la prossima sessione di mercato (l'Inter si è decisamente defilata). "Il Napoli è una squadra che se ne intende, hanno un grande allenatore ed un gran presidente - ha detto Ferrero -. Che mi risulti hanno chiesto di Torreira come anche altre squadre, che si possono permettere di pagare questo ragazzo".

Di sicuro, se il Napoli vuole anticipare la concorrenza (anche estera) dovrà spendere tanti soldi. Quanti? "Almeno un cinquantino! Io non ho bisogno di vendere, i ragazzi stanno bene con me - ha specificato Ferrero -. Il mercato è un po' falsato, i fenomeni escono ogni tanto. Noi abbiamo già dato Skriniar all'Inter. La Juventus ha venduto Pogba per oltre 100 milioni, se Torreira fosse della Juventus tutti starebbero zitti. E Higuain ed il Napoli? Era giusta quella cifra? Giusta solo perché si chiama Napoli? Torreira a 50 milioni farebbe scalpore solo perché a vendere è la Samdoria". Aurelio De Laurentiis, insomma, è avvisato.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments