Juve, ritorno di fiamma per Matuidi

Per il francese bianconeri disposti a spendere 15 mln

  • A
  • A
  • A

Continuano in casa Juve i casting per rinforzare il centrocampo. L'obiettivo principale resta Emre Can, ma nelle ultime ore si registra un importante ritorno di fiamma per Blaise Matuidi, in scadenza nel 2018 e ormai deciso a lasciare il Psg. Per il francese Marotta è disposto a spendere 15 mln e Raiola sta cercando di convincere lo sceicco Al-Khelaifi.

Dopo aver piazzato due colpi sulla trequarti, dunque, Marotta si concentra su centrocampo e difesa. Per la mediana i nomi sono sempre gli stessi, ma le situazioni cambiano continuamente. Emre Can piace molto, ma il Liverpool sta alzando le barricate per trattenere il giocatore. Discorso simile per Steven N'Zonzi, per cui servono 40 milioni, e Nemanja Matic, il cui prezzo al momento sembra fuori portata. E allora a Vinovo è tornato di moda il nome di Matuidi. Il francese, in scadenza nel 2018, è comunque un obiettivo complicato. Finora il Psg ha sempre respinto al mittente i sondaggi della Juve, ma è anche vero che a febbraio i bianconeri potrebbero già prenotare il giocatore a parametro zero per la prossima stagione. Un margine di trattativa, dunque, c'è. Ed è quello su cui sta lavorando Mino Raiola, procuratore del centrocampista di origini angolane. L'impressione è che, alla lunga, il lavoro ai fianchi di Mino con lo sceicco possa dare i suoi frutti. Soprattutto perché la Juve è disposta a mettere sul piatto 15 milioni di euro. Una bella cifra, vista la situazione contrattuale del giocatore, che potrebbe essere un elemento molto utile nello scacchiere di Allegri.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments