mercato

Juventus, obiettivo Vlahovic: prestito biennale con riscatto o soldi cash più contropartite

La punta serba, in scadenza 2023 con la Fiorentina, non ha ancora rinnovato: i viola lo valutano 60 milioni di euro

  • A
  • A
  • A

Perso Cristiano Ronaldo, la Juventus ha 'parato' il colpo nell'immediato riprendendo Moise Kean ma per la prossima stagione ci sono altri due obiettivi per il reparto d'attacco: una conferma, il rinnovo di Dybala (in scadenza 2022), e un grande colpo, che tutto porta a pensare sarà Dusan Vlahovic. Se per la Joya l'accordo sembra essere trovato sulla base di un quadriennale fino al 2025 da 10 milioni di euro bonus compresi, per la punta serba il club bianconero sta ancora cercando la formula giusta per accontentare la Fiorentina e tenere conto del passivo del bilancio al 30 giugno 2021.

Getty Images

Ecco perché l'ipotesi porta a due bivi: uno che ricalca quella che era stata la formula per l'affare Chiesa, l'altro più 'tradizionale' con il pagamento del cartellino parte in cash parte inserendo contropartite tecniche. Nel primo caso si tratterebbe dunque di un prestito oneroso biennale con obbligo di riscatto nell'estate 2023, nel secondo di arrivare ai 60 milioni di euro della valutazione individuando giocatori graditi ai viola.

La Fiorentina dal canto suo punta a rinnovare il contratto di Vlahovic, in scadenza 2023, sia come garanzia per il futuro in squadra sia - eventualmente - per rivenderlo meglio. Ma sin qui le trattative per il rinnovo non hanno portato a niente, innervosendo Commisso: ecco perché la Juve guarda con fiducia all'investimento sul classe 2000.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments