NODO CESSIONI

Juventus, dalla Germania: "No del Bayern a Mandzukic"

I bavaresi rinunciano al ritorno del croato. Resta in piedi la pista Rugani-Roma, Emre Can piace al Psg

  • A
  • A
  • A

L'ultima notizia che arriva dalla Germania non deve fare molto piacere a Fabio Paratici, che del resto qualche giorno fa l'aveva detto: "Ultimamente si fanno tante chiacchiere e pochi affari". Di Mandzukic al Bayern se n'è parlato parecchio, in effetti, e a quanto pare anche questa trattativa è saltata. Così il nodo cessioni resta difficile da sciogliere per la Juve, che, stando alle parole di Sarri, continua ad avere almeno sei giocatori di troppo in rosa.

Mandzukic ha fatto fatica ad adattarsi al gioco di Sarri in questo precampionato e tra gli attaccanti è sicuramente quello più indietro nelle gerarchie del tecnico. Ma dopo il mancato trasferimento al Manchester United, anche il possibile ritorno in Baviera non è andato a buon fine: stando alla Bild, il Bayern avrebbe rinunciato a spendere 10-15 milioni per un 33 enne dopo aver preso (in prestito) Perisic e Coutinho.

Difficile, così, capire quale sarà il destino dell'attaccante, così come quello degli altri esuberi. La pista più calda resta quella che porta Rugani alla Roma, ma anche in questo caso si andrà verosimilmente per le lunghe con i giallorossi che sperano di ottenere uno sconto. Emre Can, stando a Tuttosport, è invece seguito dal Bayern e dal Psg, ma al momento mancano offerte concrete. Con Perin e Pjaca infortunati e "bloccati" a Torino fino a gennaio, e Higuain che non ha intenzione di andar via, la Juve rischia di ritrovarsi una rosa troppo folta non solo al via della stagione, ma anche dopo il 2 settembre.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments