MANOVRE BIANCONERE

Juve, Locatelli è più vicino: fumata bianca in arrivo

Il Sassuolo si sarebbe convinto ad accettare la contropartita Dragusin. Ma Allegri aspetta anche Pjanic

  • A
  • A
  • A

Manuel Locatelli e Miralem Pjanic. Il centrocampo della seconda Juve di Max Allegri riparte tra futuro e passato in una settimana, questa, che potrebbe essere decisiva per accordi se non proprio annunci. In particolare, sembra essersi sbloccata la trattativa tra i bianconeri e il Sassuolo per l'approdo a Torino del giovane lecchese.

Vedi anche Tutti pazzi per Kaio Jorge: il Milan ci pensa, la Juve ci prova Mercato Tutti pazzi per Kaio Jorge: il Milan ci pensa, la Juve ci prova Proprio il suo desiderio di trasferirsi alla Signora avrebbe convinto gli emiliani a fare un passo verso la cessione. Rinunciando ai 40 milioni di euro cash, e "accontentandosi" di inserire una contropartita tecnica. Che risponderebbe al nome di Radu Dragusin, giovane difensore romeno scelto per sostituire Marlon e destinato a trasferirsi a titolo definitivo. Al posto di Locatelli, invece, dovrebbe arrivare Lovric dal Lugano. Per il "sì" finale servirà almeno un altro incontro, ma ormai dovrebbe essere tutto deciso.

Servirà ancora tempo, molto, per sbloccare la trattativa legata a Pjanic. Il bosniaco vuole tornare dopo un anno complicato al fianco di Messi e Allegri è stuzzicato dall'idea del doppio play con Locatelli. Il Barcellona, dal canto suo, è interessato a cederlo per risparmiare sull'ingaggio e Koeman lo ha da tempo "bocciato". L'impressione è che alla fine arriverà la fumata bianca, ma non sarà facile trovare la quadra.

La Juve, però, ha bisogno di fare spazio a Pjanic, anche, se non soprattutto, dal punto di vista economico. Serve così almeno una cessione a centrocampo e quella di Aaron Ramsey sarebbe la prescelta. Il gallese, però, non pare avere molto mercato e l'idea di uno scambio di prestiti con i blaugrana non ha tante chance di andare in porto. Il suo ingaggio da 8 milioni spaventa anche la ricca Premier League e, per ora, nessuno si è dimostrato realmente interessato anche a un acquisto temporaneo. Pjanic, dal canto suo, si è detto disposto a ridursi l'ingaggio pur di tornare a vestire la vecchia maglia, ma da solo questo non basta. Almeno per ora.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments