MANOVRE BIANCONERE

Juve, Locatelli costa troppo: è Tonali il piano B

In caso di mancato riscatto da parte del Milan, i bianconeri pronti a trattare con il Brescia

  • A
  • A
  • A

Manuel Locatelli è il grande obiettivo di mercato della Juventus, ma la trattativa con il Sassuolo non decolla per via dell'alta richiesta del club emiliano, che vuole 40 milioni di euro. In casa bianconera è pronto un piano B che porta a Sandro Tonali. Milan e Brescia non hanno ancora trovato l'accordo per il riscatto e a Torino sono pronti a inserirsi in caso di rottura tra i due club.

Getty Images

Tonali rappresenterebbe la classica soluzione low-cost, visto che la società di Corso Galileo Ferraris lo rileverebbe volentieri in prestito dal Brescia, subentrando al Milan nell'accordo, qualora i negoziati tra 'Rondinelle' e rossoneri finissero nel nulla. L'esercizio del diritto di riscatto da parte del Milan è scaduto e non c'è ancora intesa tra le parti: ci sono 5 milioni di euro di differenza tra le parti, anche dopo lo sconto da parte di Cellino. Il Brescia, infatti, vorrebbe altri 15 milioni dopo i 10 incassati la scorsa estate, mentre i rossoneri sono fermi a 10. Le due società, secondo quanto filtra, stanno comunque lavorando attivamente in un clima di massima collaborazione per trovare un'intesa. La Juve sta alla finestra e attende l'evolversi della situazione.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments