Ag. Pjaca: "Futuro dopo Mondiale"

Naletilic apre alla cessione del croato: "Ma dipende anche da quello che vorranno fare i bianconeri"

  • A
  • A
  • A

Un anno e mezzo alla Juventus giocando poco o nulla (prima per l'inserimento graduale voluto da Allegri, poi per la rottura di crociato e menisco); a gennaio il trasferimento in prestito allo Schalke. Adesso, per Marko Pjaca, è arrivato il momento di prendersi il palcoscenico. In bianconero? Difficile. Molti club lo vogliono: "Decideremo dopo il Mondiale, ma bisognerà vedere la volontà della Juventus", il suo agente a Radio Sportiva.

Ai microfoni di Radio Sportiva, Marko Naletilic ha fatto il punto sul futuro del croato: "Spero che per Marko ci possa essere spazio contro l'Islanda, così come per Badelj visto che entrambi sono stati soprattutto in panchina finora. Non è partito titolare giustamente, quest'anno non è riuscito ad avere la continuità necessaria e ha subito un grave infortunio. Individualmente è il giocatore croato più forte, soprattutto prima dell'infortunio. Ma senza continuità non hai le certezze necessarie per giocare. Fiorentina? Lui ha detto di voler aspettare la fine del Mondiale, poi bisognerà vedere la volontà della Juventus. Vogliamo trovare la soluzione migliore per il ragazzo. La prossima stagione deve giocare e avere lo spazio necessario".

Proprio la Fiorentina è in pole per assicurarsi il croato. Secondo quanto raccolto da Violanews, la formula trovata da Corvino accontenterebbe tutti: prestito oneroso a 7 milioni per la stagione 2018/19, con un riscatto obbligatorio a partire dall'annata successiva pari a 18, per un totale di 25. La Juventus vorrebbe inserire la possibilità di un controriscatto: l'accordo è possibile.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments