INTER

Marotta: "Per Dybala ancora lontani. Skriniar piace a molti, valuteremo con calma"

L'ad nerazzurro intanto stringe i tempi per Lukaku: "Speriamo di chiudere nei prossimi giorni"

  • A
  • A
  • A

A margine del premio in memoria del giornalista Candido Cannavò, Giuseppe Marotta è tornato a parlare del mercato dell'Inter dettando un po' i tempi delle prossime mosse. "Per quanto riguarda Lukaku stiamo lavorando con Ausilio e Baccin e dobbiamo ringraziare la disponibilità della proprietà - ha spiegato l'ad nerazzurro -. Spero si possa chiudere non dico nel giro di qualche ora, ma di qualche giorno". Quanto invece a Paulo Dybala, Marotta si sbilancia meno: "Per arrivare a una conclusione devono esserci convergenze importanti e per ora non siamo ad alcuna definizione del rapporto". Infine capitolo Skriniar: "Ci sono tanti club interessati, valuteremo con calma".

© Getty Images

Vedi anche Inter, countdown per Lukaku: in arrivo mercoledì per visite e firma inter Inter, countdown per Lukaku: in arrivo mercoledì per visite e firma

Mentre sul fronte Lukaku l'Inter accelera e stringe i tempi, dunque, per arrivare a Dybala l'impressione è che ci sia ancora molto da lavorare in vista di un'eventuale fumata bianca. "La situazione è che ci siamo incontrati coi suoi rappresentanti, ma questo fa parte del nostro lavoro - ha spiegato Marotta -. Bisogna fare sondaggi, esplorare percorsi nuovi e tra questi c'è Dybala". "Ora siamo nella fase di sintesi e vogliamo ufficializzare le nuove operazioni - ha proseguito l'ad nerazzurro -. Sono giorni operativi, nel giro di poco arriveremo a diverse conclusioni". 

Vedi anche Mercato Inter: Skriniar, duello Chelsea-PSG. Lukaku, autorizzate le visite mediche inter Mercato Inter: Skriniar, duello Chelsea-PSG. Lukaku, autorizzate le visite mediche

Ma le mosse in entrata non sono le uniche su cui l'Inter sta concentrando le sue attenzioni. Anche in uscita, infatti, ci sono lavori in corso. Soprattutto per quanto riguarda il futuro di Skriniar. "Su Milan ci sono interessi di più squadre, ma del resto abbiamo una rosa fatta di ottimi giocatori - ha dichiarato Marotta -. Poi valuteremo con calma, siamo sempre nella situazione di non voler rinunciare a nessun giocatore a meno che non sia lui a richiedere di essere trasferito". "Al contempo, però, dobbiamo tener conto del concetto della sostenibilità finanziaria perché il calcio di oggi ha bisogno di grandissimi equilibri economici e finanziari e la compravendita dei giocatori rappresenta uno strumento assolutamente importante per far quadrare i conti", ha aggiunto l'ad nerazzurro. 

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti