IL CONSIGLIO

Lautaro, senti Higuain: "Difficile dire no al Barça e a Messi"

Poi sul suo futuro: "La mia testa è alla Juve, ma a chi non piacerebbe giocare nel River?"

  • A
  • A
  • A

Anche in Argentina tiene banco il possibile trasferimento di Lautaro Martinez al Barcellona. Gonzalo Higuain, che a 18 anni ha lasciato il River Plate per il Real Madrid, racconta come ci si sente. "E' molto complicato prendere una decisione - ha spiegato il Pipita - Ovviamente, non voglio commentare per evitare polemiche, ma se ti viene a cercare il Barcellona con Messi... Non vorrei essere nei suoi panni, è molto difficile dire no".

Nella chiacchierata con Libero su TycSports, l'attaccante della Juve ha parole al miele per il connazionale. "Lautaro è nella fase ascendente della sua carriea. Fa parte di una grande squadra come l'Inter pur essendo così giovane e questo è un suo grande merito. Ha già giocato la Coppa America, segnato gol e senza dubbio ha le carte in regola per essere il numero 9 della Nazionale argentina. Ma tutto dipende da lui. Alla sua età ho ricevuto pochissime critiche. Ovviamente avrà dei momenti duri, perché la carriera di un calciatore non è tutta rose e fiori. Ed è allora che dovrà essere forte in testa".

Il Pipita ricorda quando il Real ha bussato alla sua porta quando la sua carriera era solo all'inizio. "È molto complicato prendere una decisione. A 18 anni, il Real Madrid è venuto a cercarmi e non ho detto: 'no, aspetto di essere più grande'. Non sai cosa accadrà dopo". 

Resta il tempo per un pensiero tra presente e futuro: “Andare al River Plate? Non so cosa succederà. Per ora penso solo alla Juve, ma a chiunque piacerebbe giocare nella squadra di Gallardo. È un club che mi ha dato tutto, dalla possibilità di crescere fino a farmi vedere e poi essere acquistato dal Real Madrid. L'umiltà di un giocatore è nella capacità di adattamento, questo è quello che avevo detto ai bambini a Buenos Aires. Adattarsi ti fa crescere ed è quello che mi ha permesso di allinearmi alle qualità di Messi e Ronaldo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments