Inter, scatta l'assalto a Lukaku: Ausilio a Londra per l'incontro con il Manchester United

Il ds nerazzurro è in Inghilterra per trattare il centravanti: il piano B si chiama Timo Werner del Lipsia

  • A
  • A
  • A

L'Inter dà il via definitivo all'operazione Lukaku, obiettivo numero 1 di Antonio Conte per rinforzare l'attacco. Piero Ausilio è volato a Londra, dove incontrerà il Manchester United per intavolare una trattativa che comunque non si preannuncia troppo semplice. I Red Devils partono da una valutazione di 75 milioni di euro e non sembrano intenzionati a sconti di alcun tipo, mentre il ds nerazzurro punta prima di tutto a un pagamento dilazionato.

Il centravanti belga si sta allenando con la squadra di Solskjaer ma ha già dato il proprio ok al trasferimento a Milano. L'Inter, che può quindi contare sulla volontà del giocatore, giovedì capirà meglio le reali intenzioni del Manchester United e magari proverà a chiedere agli inglesi un sensibile sconto, anche se al momento i Red Devils sembrano irremovibili.

Nel frattempo spunta un nome nuovo come possibile alternativa a Lukaku: si tratta di Timo Werner, centravanti del Lipsia classe 1996. I tedeschi chiedono 60 milioni di euro per il loro bomber, che però ha il contratto in scadenza nel 2020 e dunque può partire con un anno d'anticipo (e con uno sconto importante) per evitare lo svincolo a parametro zero. Resta sullo sfondo l'alternativa Duvan Zapata, che però non è troppo apprezzato da Antonio Conte.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments