In attesa di Icardi, Marotta blinda Skriniar: accordo per il rinnovo

Passi avanti decisivi per il prolungamento con il difensore slovacco: si lega all'Inter sino al 2023

In attesa di Icardi, Marotta blinda Skriniar: accordo per il rinnovo

In attesa di Icardi, ecco Skriniar! Da un rinnovo che ancora manca ad un altro che pare invece cosa fatta: l'Inter blinda il suo Milan! E' questo il primo colpo dell'era Marotta, un accordo raggiunto con il procuratore del difensore slovacco Karol Ksonto che di fatto permette di prolungare il contratto in essere sino al 2023: la firma, ora, è realmente vicina, i nerazzurri hanno alzato la proposta iniziale di 2,5 milioni dello scorso settembre, bonus compresi, fino agli attuali ai 3.5, il doppio rispetto al milione e settecentomila euro che Skriniar guadagna ora come ora.

Un aumento accolto con favore dalla controparte: un nuovo incontro, quello probabilmente risolutivo, avverrà a mercato chiuso, con la firma sul nuovo contratto che, di fatto, metterà l'Inter al sicuro da possibili sorprese. L'interesse di molte big d'Europa per Skriniar è arci-noto ma con un accordo valido fino al 2023 il club nerazzurro, anche in caso di offerte monstre, potrà muoversi da una posizione di forza. A questo aggiungiamo poi la volontà più volte espressa dallo slovacco di rimanere ancora a lungo in nerazzurro. Particolare non certo secondario.

TAGS:
Inter
Skriniar
Rinnovo
Marotta

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X