INTER

In attesa della punta, caccia al difensore: ora sono quattro i nomi nel mirino

L'idea è di puntare su un prestito per non intaccare il tesoretto destinato all'attaccante

  • A
  • A
  • A
In attesa della punta, caccia al difensore: ora sono quattro i nomi nel mirino - foto 1
© Getty Images

Al di là di capire cosa farà De Vrij, e di risolvere il nodo legato alla punta, l'Inter sta lavorando per il difensore centrale. Restano vive le piste che portano a due big del ruolo: Kim, coreano ex Napoli ora al Bayern, dove non è considerato un titolare inamovibile e tornerebbe molto volentieri in Italia, e Kiwior, polacco dell'Arsenal. Per entrambi la valutazione è comunque troppo alta e la soluzione sarebbe il prestito. Resta da capire quanto i due club siano disposti a questa possibilità.

Più facile arrivare agli svincolati, come Hermoso e Rodriguez. Il primo, libero dal contratto con l'Atletico Madrid, è anche nel mirino del Napoli, il secondo, a cui è scaduto a giugno l'accordo con il Torino, sarebbe perfetto per svolgere il ruolo di sostituto del canadese Tajon Buchanan, infortunato, ed è l'eclettico perfetto per occupare la posizione di centrale a sinistra del calcio di Inzaghi, vista la capacità di fare, e bene, anche l'esterno sinistro classico del 3-5-2, sia come posizione di partenza, sia nel gioco delle rotazioni in fase offensiva.  

La priorità resta, però, la punta. Per ora in rosa ci sono Lautaro, Thuram, Taremi e Arnautovic. L'austriaco può restare ma come quinta punta. L'obiettivo Gudmindsson è sempre vivo ma di difficile realizzazione, per il pezzo e la concorrenza che rischia di trasformare la trattativa in un'asta al rialzo che conviene solo al Genoa. C'è anche la suggestione di poter tenere in rosa Valentin Carboni, rinunciando al tesoretto che potrebbe portare ma tenendo in casa un talento indiscutibile.  

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti