MANOVRE NERAZZURRE

Inter, la trattativa con il Psg per Hakimi per ora è ferma: Marotta rifiuta l'offerta dei francesi

Il club nerazzurro intanto è avanti con i rinnovi di D'Ambrosio e Ranocchia

  • A
  • A
  • A

Per ora la trattativa con il Psg per la cessione di Hakimi resta bloccata: l'Inter ha detto no all'offerta del club parigino - 60 i milioni offerti da Leonardo - e non intende scendere sotto gli 80. Insomma: vendere sì ma non svendere. Uno stallo che non significa rottura ma che sul lungo potrebbe anche far cambiare i piani nerazzurri, spostando altrove "il sacrificio" per risanare i conti del club. Non è un caso che il canale con l'Atletico Madrid per Lautaro resta aperto: per il Toro si ragiona su cifre ancora più alte rispetto al marocchino (90 milioni). L'argentino è sicuramente un punto fermo nei piani di Simone Inzaghi, tuttavia sostituirlo potrebbe essere paradossalmente più facile di quanto non sarebbe con Hakimi: un nome su tutti stuzzica, nel caso, la fantasia del nuovo tecnico nerazzurro ed è quello di Raspadori.

Intanto, sempre su espressa volontà di Inzaghi, il club ha nei fatti raggiunto l'accordo per il rinnovo annuale con D'Ambrosio e Ranocchia e sta trattando con Young. In uscita, invece, Perisic e Vidal, i cui contratti pesano troppo a bilancio.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments