Genoa scatenato: arriva Schone dall'Ajax, c'è anche Saponara

Il centrocampista danese ha firmato un biennale da 1,5 milioni a stagione. Il trequartista arriva in prestito

di
  • A
  • A
  • A

Non solo le grandi squadre: anche il Genoa si è scatenato sul mercato e ha messo a segno un colpo straordinario: ha preso il centrocampista danese Lasse Schone dall’Ajax. Il presidente Preziosi ha portato a termine così un lunghissimo corteggiamento al giocatore e al club olandese, operazione chiusa sui 3 milioni di euro visto che Schone, 33 anni, aveva ancora solo un anno di contratto. Con il club rossoblù ha firmato un biennale da 1,5 milioni a stagione. Con lui arriva un altro rinforzo di elevata qualità, quel Riccardo Saponara che non è stato riscattato dalla Sampdoria e che arriverà a sua volta in prestito con diritto di riscatto dalla Fiorentina.

È giusto però soffermarsi sull’arrivo di Schone, davvero un colpo straordinario per il Grifone. Regista classico, grande presenza in mezzo al campo, ha disputato una Champions League di altissimo livello con l’Ajax. Grande protagonista nei due quarti di finale contro la Juventus, ha invece segnato un gol al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid. Con 171 partite disputate (e 45 gol) in sette anni, è diventato il calciatore straniero con più presenze nella storia del club di Amsterdam. Nel suo passato, dopo le giovanili disputate con l’Heerenveen (che l’aveva pescato tra i ragazzini del Lyngby, la sua prima squadra), solamente il campionato olandese, con 2 stagioni nel De Graafschap e 4 nel Nec Nimega, prima di essere acquistato dall’Ajax a zero euro, essendo in scadenza di contratto con il Nec. Nel suo curriculum, 3 titoli olandesi, una Coppa d’Olanda e 2 Supercoppe sempre d’Olanda. Grandissima esperienza anche con la maglia della Nazionale danese: 45 presenze e 3 reti, utilizzato in 3 partite dello scorso Mondiale.

Il Genoa con Schone fa sul serio, vuole costruire una squadra che eviti la sofferenza delle ultime stagioni, che non si riduca a giocarsi la salvezza alla fine. Una squadra che metta in campo la qualità che l’anno scorso esprimeva l’Empoli dell’attuale allenatore rossoblù Aurelio Andreazzoli, possibilmente con risultati numericamente migliori. L’arrivo di Schone in teoria cancella la trattativa con il Milan per Biglia, ma Preziosi qualche altro colpo in canna ce l’ha di sicuro.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments