MERCATO

Genoa, Ballardini in bilico: idea Pirlo

La gara col Venezia e quella con l’Empoli saranno decisive per il futuro del tecnico, sullo sfondo anche Gattuso e Donadoni

  • A
  • A
  • A

Almeno 4 punti tra Venezia ed Empoli, serve questo a Davide Ballardini per salvare la sua panchina. Il Genoa, in piena zona retrocessione e con la peggior difesa della Serie A, pensa al cambio di allenatore dopo un inizio di stagione da una sola vittoria (alla terza giornata) in dieci partite e il primo nome sulla lista della nuova proprietà è quello di Andrea Pirlo, ancora alla ricerca di un progetto dal quale ripartire dopo il divorzio dalla Juventus.

Getty Images

Il Secolo XIX parla di una squadra “sBallata", che ha smesso di seguire l’allenatore e a cui ora serve un cambio di rotta. Tra i nomi dei possibili sostituti, oltre a Pirlo, ci sarebbero anche quelli di Gattuso e Donadoni. Il club rossoblù ha sotto contratto (fino al prossimo giugno) anche Rolando Maran, ma la sensazione è quella che si voglia eventualmente puntare su un profilo di maggior spessore che possa dare il via all’inizio di un nuovo ciclo di un club che attende ora il definitivo passaggio di consegne tra la vecchia e la nuova proprietà.

Pirlo piace per il carisma e per la capacità di saper gestire situazioni complesse mostrata la scorsa stagione quando si è ritrovato, alla prima annata da allenatore, a guidare una squadra in piena fase di ricostruzione, ma Ballardini ha ancora l’occasione per salvare la sua panchina e ripartire. Servono almeno 4 punti con Venezia ed Empoli.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments