MERCATO VIOLA

Fiorentina, Pradè: "Kokorin presente e futuro"

Il ds della Viola: "I rinnovi di Milenkovic e Vlahovic? Ne parleremo"

  • A
  • A
  • A

Chiuso il mercato di riparazione, il direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè ha fatto il punto sulle operazioni della Viola relative alle cessioni di Duncan e Lirola e agli acquisti di Kokorin, Malcuit e del terzo portiere Rosati. "Malcuit e Kokorin sono già a disposizione. Dovranno trovare una forma fisica migliore ma non ci verrà molto tempo - ha spiegato -. Quella relativa a Kokorin è un'operazione per il presente e per il futuro, visto il contratto di 3 anni e mezzo". 

Twitter Fiorentina

"Non avevamo giocatori con le caratteristiche di Kokorin: abbiamo puntato su Vlahovic e puntiamo fortemente anche su Kouame, che aveva tante richieste ma che non abbiamo voluto cedere", ha continuato Pradè. "Un anno fa dovevamo riparare alcune situazioni, quest'anno no - ha precisato analizzando l'andamento del mercato -. Siamo una squadra competitiva nei singoli, c'è delusione per i risultati ma i nostri calciatori sono forti e possiamo puntare tanto su di loro anche in futuro". "Guardiamo sempre anche al futuro - ha proseguito il ds della Viola -. Per Malcuit decideremo insieme dopo i prossimi 4 mesi". "Rosati? Abbiamo preso un terzo portiere di esperienza, un professionista che conosciamo bene", ha aggiunto. 

Poi qualche considerazione sulle operazioni in uscita: "Lirola chiedeva di giocare e lo abbiamo ceduto. Duncan lo stesso. Cutrone non trovava spazio e ha chiesto di andare via". Quanto invece ai rinnovi da discutere, Pradè non ha fretta. "Milenkovic e Vlahovic? Ne stiamo parlando, sono situazioni che affronteremo ma in questo momento dobbiamo pensare solo al campo - ha spiegato -. La squadra sta rispondendo, a volte arrivano ottimi risultati, altre meno. Pensiamo solo a giocare". Stesso discorso per Ribery, che avrebbe aperto alla permanenza a Firenze: "Sia io che Barone abbiamo parlato con tutti coloro che hanno i contratti in scadenza ma adesso dobbiamo pensare solo al campo. Poi vedremo le varie situazioni in maniera singola. Però non ora".

MALCUIT: "VOGLIO RECUPERARE IL TEMPO PERSO"
Dopo i soli 37 minuti giocati con la maglia del Napoli negli ultimi 15 mesi, Kevin Malcuit vuole ripartire da Firenze. "Devo dire che ho passato due anni ottimi a Napoli, anche se con l'ultimo allenatore ho giocato meno forse anche per problemi fisici - ha spiegato -. Essere a Firenze è una bella esperienza, mi permetterà di recuperare il tempo perso". "I miei obiettivi sono semplici: voglio tornare a giocare al 100% e recuperare il ritardo che ho accumulato - ha aggiunto -. Sono certo che a Firenze riuscirò a recuperare la mia prestanza fisica". "Il mio ruolo? Sono a completa disposizione del mister, posso giocare in qualsiasi posizione della fascia destra", ha proseguito Mailcuit. "Questo è stato un mercato strano, sapevo che la Fiorentina mi seguiva ma non c'erano stati contatti diretti. - ha continuato, spiegando i dettagli della trattativa con la Viola - Appena è arrivato non ci ho messo un minuto a scegliere, sono orgoglioso di vestire questa maglia". "Prandelli? Ci avevo parlato anche prima del mio arrivo e mi è piaciuto subito - ha aggiunto -. Mi ha subito detto di avere fiducia in me e vuole che io giochi al 100% nella fascia di mia competenza. Io non aspettavo altro, tutti i giocatori sperano di sentirsi dire cose di questo tipo". Infine sulla durata del contratto: "Ancora è presto per parlare di giugno, voglio concentrarmi sul presente e fare una buona stagione. Voglio pensare solo a questo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments