FIORENTINA

Fiorentina, Iachini: 'Chiesa? Qui con la testa e il cuore, ma il mercato è imprevedibile"

"Fin quando indossa la nostra maglia, è qua e lotta insieme a noi e per noi"

  • A
  • A
  • A

In casa Fiorentina la testa è già rivolta alla prima partita di campionato contro il Torino, ma il mercato tiene sempre banco. Soprattutto per quanto riguarda il futuro di Federico Chiesa. "Fin quando indossa la nostra maglia, lui come tutti, è qua e lotta insieme a noi e per noi - ha spiegato Iachini -. Non c'è stato un singolo allenamento in cui non ha dato il massimo". "Poi il mercato è sempre imprevedibile, ma ad ora è totalmente qui con la testa e con il cuore", ha aggiunto. 

Vedi anche Fiorentina, Commisso: "Chiesa? Speriamo bene. Su Milenkovic e Pezzella fake news" fiorentina Fiorentina, Commisso: "Chiesa? Speriamo bene. Su Milenkovic e Pezzella fake news"

Dichiarazioni che da una parte confermano la professionalità dell'esterno offensivo viola, ma dall'altra lasciano ancora aperta la possibilità di una cessione del giocatore in questa finestra di mercato. Tutto con una stagione che sta per iniziare e con ancora tanti temi tattici da risolvere. A partire proprio dal ruolo di Chiesa nello scacchiere di Iachini. "La posizione di Federico cambia spesso anche dentro la partita, esterno, punta, attaccante esterno - ha precisato il tecnico della Viola -. Lo scorso anno è arrivato in doppia cifra in campionato, il suo record". "Vorrà migliorare questo traguardo, ci aspettiamo un contributo importante", ha aggiunto. 

"Il gruppo al 95%, forse anche al 98%, è questo: poi ho grande fiducia in quello che hanno sempre detto il presidente ed i dirigenti: qualora dovessero capitare occasioni interessanti sapremo dire la nostra - ha continuato Iachini parlando ancora del mercato della Fiorentina -. Le idee sono chiare su ciò che si può fare".

Infine qualche battuta su Ribery e sul Torino, primo avversario con cui la Viola dovrà fare i conti in campionato. "Franck è un giocatore molto importante per noi, chiaramente dovremo gestirlo al meglio vista l'età affinché possa darci ogni settimana il massimo dell'aiuto - ha spiegato Iachini -. E' sempre la squadra a dover essere brava nel suo complesso per far risaltare i singoli, poi è chiaro che lui può sempre darci quel qualcosa in più". "Affronteremo una squadra organizzata e piena di talento - ha aggiunto il tecnico viola analizzando la gara contro i granata -. Siamo solo alla prima giornata, ma vogliamo partire con il piede giusto e dare risposte importanti". "Belotti? Ha esordito con me, lo conosco bene, è un pericolo per noi, ma io ho i miei attaccanti ed è giusto pensi a loro - ha concluso -. Giampaolo riesce a dare sempre la propria impronta, dovremo pensare a noi stessi ed incanalare la gara sui giusti binari".

 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments