Caos Fiorentina, toto-allenatore: da Montella a Liverani

I candidati alla panchina viola: in lizza ci sarebbe anche Di Francesco, difficile arrivare a Giampaolo

  • A
  • A
  • A

Subito dopo le dimissioni di Stefano Pioli, è partito il toto-allenatori della Fiorentina. Per i prossimi impegni immediati sembra ormai certa la promozione momentanea di Emiliano Bigica dalla Primavera alla prima squadra. Poi occorrerà lavorare subito per il futuro. Diversi le idee a cui starebbe lavorando Pantaleo Corvino: dal ritorno di Montella a Liverani, passando per Di Francesco e Giampaolo. Nel frattempo, dopo Pioli potrebbe lasciare anche il ds Carlos Freitas.

A Firenze l'addio del tecnico è arrivato a sorpresa, ma la società sta lavorando per l'anno prossimo già da settimane. Soprattutto sul fronte allenatore. Sul tavolo del direttore dell'area tecnica Pantaleo Corvino ci sono diversi nomi interessanti e la scelta di Pioli non fa altro che accelerare un avvicendamento che era già previsto dal club. Dunque spazio al toto-allenatori e ai primi sondaggi.

In cima alla lista delle preferenze della Viola, nonostante le smentite di facciata, sembra esserci Vincenzo Montella. A Firenze l'Aeroplanino ha già lavorato con ottimi risultati per tre anni, fino al giugno 2015, e un suo ritorno non è affatto da escludere. Ma anche l'ipotesi Di Francesco piace molto alla dirigenza viola e in questo senso qualcuno parla già anche di un accordo di massima su base triennale. Nulla di confermato, ovviamente. Soprattutto perché sullo sfondo ci sarebbero anche altre piste. La più concreta e interessante porterebbe a Fabio Liverani, ex regista viola che sta facendo molto bene a Lecce. Più difficile invece arrivare a Giampaolo, che dirà addio alla Samp solo per fare il salto di qualità in una big. Infine va registrata anche l'ipotesi di una scommessa. Tramite alcuni intermediari, infatti, la Fiorentina negli ultimi giorni avrebbe chiesto informazioni su Erol Bulut, manager dello Yeni Malatyaspor.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments