Da Ramsey a Trincao: Marotta sfida la Juve sul mercato

I nerazzurri sulle tracce dei giocatori che piacciono a Paratici. Cercando di anticipare le mosse dei bianconeri e...

  • A
  • A
  • A

Non sarà ancora l'anti-Juve sul campo - sempre che di anti-Juve ne esista davvero qualcuna - ma sicuramente l'Inter, complice anche l'arrivo di Marotta, sta incrociando sempre più spesso la strada dei bianconeri sul mercato. L'ultimo caro riguarda Aaron Ramsey, giocatore in scadenza nel giugno 2019 e, di conseguenza, in uscita dall'Arsenal che, per motivi più che ovvii - rapporto qualità/prezzo molto interessante - è finito sul taccuino di Paratici e dei nerazzurri. Come andrà a finire? Difficile anticiparlo, ma è logico pensare che nelle prossime settimane qualcosa possa concretamente muoversi. Nel frattempo si sono mosse, sotto traccia, entrambe le squadre: la Juve e l'Inter hanno ampiamente sondato il terreno con l'Arsenal e con il giocatore per provare a capire quali siano effettivamente i margini di successo di una eventuale trattativa.

Fin qui per parlare di strade comuni, ma le rette si separano nella gestione del possibile affare. La Juve, per dire, non ha l'immediata necessità di portare a Torino il giocatore e valuta semmai la possibilità di accordarsi per giugno. Il che, in altre parole, esclude i Gunners dalla trattativa. L'Inter, d'altro canto, ha invece bisogno di un centrocampista di qualità da affiancare a Brozovic e spinge, quindi, per convincere Ramsey a scegliere subito il nerazzurro. Il tutto, in questo caso, con indennizzo da versare ai londinesi perdendoci qualcosa economicamente ma evitando di scontrarsi con la nutrita concorrenza - non solo Juve, ma anche in parte Milan e diversi club stranieri, Bayern, Liverpool e United su tutti - in estate. La sensazione è che quello tra Inter e Juve sia solo il primo round di un incontro che durerà parecchio.

A Ramsey, infatti, possiamo aggiungere da subito Trincao. La Juve lo segue da quel dì, vale a dire dal momento in cui il talentino portoghese ha fatto a pezzi la nostra Under con il Portogallo. Ma la Juve era Marotta, che non ha quindi dimenticato le relazioni che arrivavano costantemente su un giocatore che ha fatto faville nel Braga. Non ha nemmeno 19 anni - li compie il 29 dicembre - e sa giocare in tutti i ruoli dell'attacco. E' un prospetto, probabilmente non ancora pronto per un campionato complicato come il nostro, ma ha talento da vendere e su di lui, complice anche un entourage molto abile, hanno messo gli occhi parecchie società. Tra queste, appunto, Juve e Inter. E siamo al round numero due.

Il terzo round potrebbe riguardare Todibo, centrale difensivo classe '99 del Tolosa. Anche lui in scadenza, addirittura messo fuori rosa, e pronto a fare le valige. Per il momento se ne sta interessando la Juve, ma un inserimento dell'Inter non si può escludere. A Torino il nodo è Benatia: il marocchino non è contento e vorrebbe partire già a gennaio. Dipende dalle offerte e, appunto, dagli incastri di mercato. Marotta, e chi se no, permettendo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments