LA TELENOVela

Mbappé, tentato dal rilancio Psg, è pronto a restare. Beffato il Real

L'attaccante annuncerà la propria decisione domenica, ma sembra sicura la volontà di rimanere a Parigi

  • A
  • A
  • A

Real Madrid-Kylian Mbappé, tutto fatto. Anzi no. Domenica è atteso l'annuncio ufficiale dell'attaccante francese ma sembra quasi certa la decisione di restare a Parigi. Il rilancio economico della dirigenza qatariota e la spinta del suo entourage, familiare e lavorativo, lo stanno convincendo a venire meno alla parola data al Real Madrid che, dopo il doppio no, ad agosto e 4 mesi fa, del Paris Saint-Germain a offerte di quasi 200 milioni di euro, ha atteso fine stagione per dare l'assalto all'attaccante francese a parametro zero, visto che il 30 giugno scadrà il contratto con i parigini.

© Getty Images

Qualche giorno fa dalla Spagna era arrivata quella che sembrava la fumata bianca, in qualche modo confermata dalla notizia di ieri, questa volta da sponda francese, dell'impossibilità di comprare la maglia PSG col nome di Mbappé. Ora entrambe le "fazioni" confermano il nuovo rilancio di Al-Khelaifi: 50 milioni di euro all'anno di stipendio (10 in più dell'offerta Real), 120 milioni di bonus alla firma (130 il Real) e quasi tutti i diritti d'immagine (Perez è arrivato al 100%). Inoltre i parigini gli offrirebbero carta bianca sul progetto sportivo, con la possibilità di scegliere compagni e allenatori, tutti fattori che stanno convincendo Mbappé a restare.

Il 23enne ha chiesto ulteriore tempo al Real ma in ogni caso domenica, il giorno dopo l'ultima partita in campionato del PSG, annuncerà - probabilmente in diretta televisiva - la sua scelta definitiva. E a Madrid cominciano ad avere paura di un nuovo ribaltone, proprio all'ultima curva. Un po' come nel 2017 quando il Real era sicuro di poterlo strappare al Monaco e invece arrivò la beffa firmata PSG.

LA MAMMA: "OFFERTE EQUIVALENTI DA PSG E REAL, TOCCA A LUI DECIDERE"
La madre di Kylian Mbappé, Fayza Lamari, parla del futuro del figlio: "Abbiamo un'offerta del Real Madrid e una del PSG per rinnovare il contratto, per Kylian è arrivato il momento di decidere. Le due proposte si equivalgono a livello economico, non ci sono grandi differenze, ma stiamo aspettando che Mbappé faccia la sua scelta. Non sono in corso altre trattative. Nell'offerta del Real abbiamo pieno potere dei diritti di immagine, dalla altra parte vi è un conguaglio economico che ricompensa questa cosa, insomma non c'è differenza tra le due, sono simili", le sue parole a Kora Plus.

 

 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti