IN INGHILTERRA SICURI

Guardiola ha comunicato al Manchester City che rimarrà anche senza Champions League

Dall'Inghilterra: il tecnico è convinto che il club vincerà il ricorso contro la Uefa ma comunque non ha intenzione di lasciare

  • A
  • A
  • A

Il Manchester City rischia di restare senza Champions League per due stagioni e di perdere il titolo inglese del 2014 ma in Inghilterra tiene più che altro banco la questione relativa a Pep Guardiola. Il tecnico, già avvicinato a Juventus, Barcellona e Paris Saint Germain, potrebbe anche decidere di lasciare, soprattutto se tante stelle della squadra andassero via per giocare la Champions. Ma secondo ESPN e The Times l'epilogo sarà diverso: Guardiola ha già comunicato al City che intende restare, Champions o meno.

Il catalano è fiducioso che il ricorso per la decisione dell'Uefa sulle violazioni del Fair Play Finanziario sarà accolto e il City giocherà regolarmente le coppe europee ma, anche così non fosse, ha già comunicato alla dirigenza e ai giocatori che è sua intenzione rispettare il contratto in scadenza nel 2021. In spogliatoio avrebbe usato più o meno queste frasi: "Non mi interessa dove giocheremo, fosse anche la League Two: io resto. Questo è il momento di stare uniti".

Pep non vuole abbandonare la nave da vero capitano anche per non macchiare la sua immagine: per altre esperienze ci sarà eventualmente tempo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments