De Jong tradisce il Barça e sceglie il Psg

In Spagna non hanno dubbi: il centrocampista olandese si rimangia la parola e giocherà in Francia

  • A
  • A
  • A

C'è davvero un intrigo di mercato dietro al futuro di Frankie De Jong. Il centrocampista olandese, che lascerà l'Ajax in estate, aveva trovato un accordo verbale con il Barcellona, che a sua volta doveva ancora accordarsi con il club di Amsterdam. In Spagna, però, sono sicuri che il 21enne calciatore abbia preferito l'offerta economicamente migliore del Psg, che in colpo solo ha soddisfatto le richieste dell'Ajax (75 milioni) e convinto De Jong.

"Verba volant, scripta manent" ("le parole volano, gli scritti restano") recita una famosa espressione latina che calza a pennella per quanto riguarda la storia tra De Jong e il Barcellona. Il club blaugrana, infatti, è rimasto spiazzato dalla decisione del calciatore di rimangiarsi la parola data qualche tempo fa. Secondo il 'Mundo Deportivo', la promessa del calcio olandese avrebbe detto sì al progetto del Psg, preferendo un futuro al fianco di Mbappé e Neymar rispetto a giocare insieme a Messi.

Secondo i media spagnoli, anche l'offerta economica dei parigini sarebbe superiore e gli garantirebbero una maggiore continuità di impiego. Sullo sfondo c'era anche il Manchester City di Guardiola, ma i francesi hanno bruciato la concorrenza mettendo sul piatto per l'Ajax 75 milioni di euro. In casa Barça non vogliono fare aste e proveranno in extremis a convincere il ragazzo con un progetto sportivo migliore. Difficile che basti. In Catalogna, però, sono pronti a consolarsi con Adrien Rabiot, a scadenza proprio con il Psg.

De Jong prova a mantenere un basso profilo e non si sbilancia più di tanto. "Non ho ancora preso una decisione ma voglio chiarire la mia situazione presto - ha spiegato ai microfoni di 'Fox Sports' dopo essere stato premiato come 'Giocatore del mese' della Eredivisie -. Non so se la renderò pubblica. Quando sono stato a Barcellona la gente ha subito iniziato a dire che sarei andato lì a giocare ma non era così. Tutti sanno che penso che il Barcellona sia un club magnifico ma non so se la mia carriera debba diventare un tour per l'Europa".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments