Formula E, Buemi vince a New York e Vergne è braccato

Dominio dello svizzero, mentre al leader della classifica succede di tutto: il titolo si assegnerà solo all'ultima gara

di
  • A
  • A
  • A

Niente festa in anticipo per Jean-Eric Vergne. Il francese dovrà aspettare l'ultima prova della stagione per confermarsi campione di Formula E. Ma non sarà una passeggiata. Nella prima gara di New York, infatti, JEV ha chiuso senza punti dopo un tamponamento in avvio e un maxi incidente nel finale, lasciando ancora aperti i giochi. Sul circuito di Brooklyn a vincere è stato Sebastien Buemi, che, partito dalla pole, non ha avuto rivali. Sul podio con lo svizzero della Nissan anche Mitch Evans (Jaguar) e Antonio Felix Da Costa (Bmw) nell'ordine. Quinto in rimonta Lucas Di Grassi, che ha recuperato qualche punticino a Vergne e ora si trova a -22.

Mentre Buemi si è involato fin dai primi metri, gli occhi erano tutti per la sfida tra Vergne e Di Grassi, i primi due di una classifica comunque cortissima. Me mentre il brasiliano ha iniziato a guadagnare posizioni su posizioni, il francese ha vissuto un sabato da incubo. Prima è stato protagonista di un tamponamento che lo ha costretto a rientrare ai box per sostituire l'ala anteriore (come successo al suo compagno di box Lotterer), poi, all'ultimo giro, è rimasto coinvolto in un maxi ingorgo, che lo ha lasciato con la sua monoposto mal messa, e ha tagliato il traguardo in 15.a piazza. Un disastro per lui, che sognava di chiudere con una corsa di anticipo i giochi. Adesso, invece, è sempre primo con 130 punti, ma Di Grassi si è portato a sole 22 lunghezze (108) e sono aritmeticamente in lizza anche gli stessi Evans e Buemi con 105 e 104.

Sfortunatissimo Alex Lynn, costretto al ritiro per un problema alla sua Jaguar mentre si trovava secondo alle spalle di Buemi. Giornata senza gloria anche per la Venturi, con Edoardo Mortara costretto al ritiro dopo un incidente in battaglia e Felipe Massa protagonista di una grande rimonta dal fondo dello schieramento fino alla nona piazza, prima di essere coinvolto in un maxi ingorgo che lo ha escluso dalla Top 10.

Il bis è in programma domenica, sempre in diretta streaming su Sportmediaset.it, a partire dalle ore 15 con gara alle 22. E, questa volta sì, sarà la gara decisiva per l'assegnazione del titolo. Da non perdere!

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments