FORMULA E

Appuntamento con la storia: Guenther e Mortara, un weekend che vale una stagione

La Casa italiana punta ad un risultato di prestigio a Roma per incorniciare la stagione d'esordio nel Mondiale

di
  • A
  • A
  • A
Appuntamento con la storia: Guenther e Mortara, un weekend che vale una stagione - foto 1
© FormulaE

Poco più della metà dei punti del leader della classifica: per Maximilian Guenther (il migliore dei due piloti Maserati in classifica), le chances di rientrare nella corsa al titolo sono pari a zero, ma il tedesco e il suo compagno di squadra Edoardo Mortara sono tra i protagonisti più attesi del penultimo appuntamento del Mondiale elettrico sui viali dell'EUR. Già di suo, il ritorno in "pista" del Tridente sul suolo italiano a sessant'anni di distanza dall'ultima volta rappresenta un avvenimento imperdibile e sarà sottolineato da iniziative dedicate.  Ventisei anni compiuti all'inizio del mese, il pilota di Oberstdorf e il suo compagno di squadra italo-elvetico puntano ad un successo (o magari due, visto che si corre sia sabato 15 che domenica 16) da mettere in bacheca insieme a quello - storico - conquistato ai primi di giugno da Guenther in gara-due a Djakarta. È possibile intanto acquistare dei biglietti speciali che permetteranno a tutti i fans Maserati di prendere posto - senza alcun sovrapprezzo - nella Tribuna A1 e di salutare ogni singolo passaggio delle Gen3 Tipo Folgore agitando la bandiere che saranno consegnate loro.   

Appuntamento con la storia: Guenther e Mortara, un weekend che vale una stagione - foto 3
© FormulaE

Una spinta speciale è ciò di cui hanno bisogno Guenther e Mortara, ormai alle battute finali di una stagione d'esordio di Maserati che - pur portata in territorio positivo dalla vittoria in Indonesia - non ha mantenuto tutte le attese del pre-campionato. MSG Racing si aspettava sicuramente di più in particolare dall'esperienza e dal rendimento recente di Edoardo - habitué del team monegasco - incappato nella sua peggior stagione da quando corre in Formula E (2017), specialità della quale è stato vice campione due anni fa e terzo della classifica generale nel 2022. Mortara ha fin qui totalizzato solo diciassette punti ed è diciottesimo nella classifica generale guidata da Jake Dennis con 154 punti, uno in più di Nick Cassidy. Da parte sua, Guenther è settimo con 78 punti e - con 106 punti a disposizione tra Roma e Londra per vittoria, pole position e giro veloce - la missione-titolo sfiora l'impossibile. 

"Tutti coloro che assisteranno alle gare di questo fine settimana saranno parte della storia. Maserati torna a correre sul suolo nazionale in un campionato mondiale per monoposto a ruote scoperte per la prima volta dopo decenni. Per gli appassionati del motorsport e anche per quelli occasionali interessati a un'esperienza sportiva unica, le gare di Formula E a Roma saranno anche la prima volta in cui la monoposto elettrica più veloce, leggera, potente ed efficiente mai costruita - la GEN3 - correrà sulle strade della Città Eterna. Non vediamo l'ora di dare il benvenuto a tutti i tifosi per un weekend ricco di sport ed intrattenimento. Non perdete l'occasione di far parte della storia e procuratevi un biglietto prima che vadano esauriti". (Alberto Longo, co-fondatore e Chief Championship Officer Formula E)

Appuntamento con la storia: Guenther e Mortara, un weekend che vale una stagione - foto 2
© FormulaE

"Il motorsport non è nulla senza la passione e l'emozione dei tifosi. Vedere i sostenitori di Maserati MSG Racing riuniti nel weekend dell'E-Prix di Roma è un modo eccezionale per celebrare il ritorno di un marchio italiano così iconico nel cuore della Città Eterna. Da ex pilota, so che il sostegno dei tifosi di casa è fondamentale. Non solo per chi è al volante, ma anche per l'intero team". (James Rossiter, Team Principal Maserati MSG Racing)

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti