L'INTERVISTA

Schumi Jr scalpita: "Vicino al passaggio in Formula 1, è il mio sogno"

Il figlio d'arte potrebbe debuttare nel 2021 con la Haas

  • A
  • A
  • A

Doveva fare il suo debutto un mese fa al Nurburgring al volante dell'Alfa Romeo, ma il maltempo ha spezzato il suo sogno. Solo momentaneamente, perché nel 2021 Mick Schumacher potrebbe essere al volante della Haas "Voglio andare in Formula 1 essendo il più preparato possibile e per farlo devo anche affrontare i momenti difficili - ha detto a F1.com. Non sto dicendo di essere pronto al 100%, ma ci sono vicino. E il mio sogno".

Getty Images

Un assaggio di grande circus potrebbe già avvenire in questa stagione: Mick, infatti, potrebbe essere presente ad Abu Dhabi e girare in pista nelle FP1 dell’ultimo appuntamento stagionale prima di compiere il grande passo e debuttare nella massima categoria nel 2021 con il team Haas. Intanto c'è un Mondiale di F2 da mettere in bacheca: il tedesco è attualmente leader della classifica con 22 punti di vantaggio su Callum Ilott e l’obiettivo di portare a casa il titolo sembra ad un passo quando al termine della stagione mancano soltanto le ultime 4 gare in Bahrain.

Il figlio d'arte torna indietro con la mente e ricorda il debutto nei kart. “Ad inizio carriera abbiamo cercato di tenerlo segreto così da cercare di avere la maggiore libertà possibile. Questo mi ha dato l’opportunità di crescere e capire come essere un ragazzo normale ed un pilota normale”. Poi il salto di qualità con il passaggio alle monoposto. "Ho voluto correre con il mio nome completo e sono orgoglioso di averlo sulla mia auto e sulla mia tuta. I media mi sono sempre stati addosso più che ad altri piloti, ma devo riconoscere che sono anche stati molto rispettosi. Se chiedo un po' di privacy me la concedono. Gli sono grato per questo”.

Negli ultimi anni la sua crescita è stata lenta ma costante. “Mi sto godendo ogni giorno, mi sto solo divertendo. Mi sto godendo la guida, mi sto godendo il lavoro dietro le quinte e credo che questa sia davvero una delle chiavi che mi ha consentito di trovarmi in questa posizione. Ho avuto delle gare difficili, ho avuto degli alti e bassi, ma credo che questo mi abbia portato dove sono ora ed a sentirmi molto a mio agio in macchina”.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments