PROVE LIBERE 1

Libere 1 Sakhir: solo Alonso all'altezza delle Red Bull, Ferrari non brilla

Lo spagnolo di Aston Martin separa il messicano e il campione del mondo nella sessione di prove che apre il Mondiale

di
  • A
  • A
  • A

Red Bull non si nasconde e manda subito un messaggio inequivocabile al via del Mondiale: miglior tempo di Sergio Perez con 438 millesimi di vantaggio su Fernando Alonso (che conferma gli ottimi risultati Aston Martin dei test della scorsa settimana) e 617 sull'altra RB19 di Max Verstappen. Davanti alla migliore delle Ferrari (quella di Charles Leclerc, quinto) c'è la McLaren di Lando Norris. Il pilota della McLaren accsa un ritardo di un secondo e 407 millesimi, che sale a sfiorare il secondo e mezzo (uno e 499) per il ferrarista, che però è l'unico della top five a non aver montato la mescola più performante (la rossa). Alle spalle di Leclerc l'altara Aston Martin di Lance Stroll, ultimo tempo per Carlos Sainz, incappato in un testacoda in staccata a metà turno.

 

Libere 1 Sakhir: solo Alonso all'altezza delle Red Bull, Ferrari non brilla - foto 3
© Getty Images

Carte mischiate all'alba del Mondiale, ma solo alle spalle dei campioni del mondo in carica che mettono subito sull'asfalto un potenziale ancora tutto da esprimere ovviamente ma già in grado di mettere paura alla concorrenza. I primi dati ufficiali sembrano insomma confermare le indicazioni dei tre giorni di test della settimana scorsa: la superiorità Red Bull, naturalmente, ma anche la sorpresa Aston Martin: sia con Alonso che con Stroll, il quale tra l'altro che non aveva nemmeno preso parte ai test a causa del suo incidente in allenamento!

Libere 1 Sakhir: solo Alonso all'altezza delle Red Bull, Ferrari non brilla - foto 2
© Getty Images

Ferrari ancora ingiudicabile: Leclerc è quinto ma non ha montato la "rossa" (nel senso della mescola più morbida) che in proiezione lo avrebbe forse messo alla pari con Verstappen. A maggior ragione da rivedere Sainz, il cui esordio stagionale è stato macchiato da un testacoda ed è atteso nelle posizioni che contano fin dal secondo turno di prove. La Scuderia ha messo a confronto due soluzioni di ala posteriore, una delle quali ha mostrato oscillazioni piuttosto evidenti: dati sui quali lavorare nella pausa tre le due sessioni di prova di giornata, per poi indirizzare lo sviluppo in chiave qualifica e poi gara.

Libere 1 Sakhir: solo Alonso all'altezza delle Red Bull, Ferrari non brilla - foto 1
© Getty Images

Non brilla Mercedes, confermando i musi lunghi e gli sguardi interrogativi dei test precampionato: come Leclerc (e a differenza di Magnussen, Zhou e Bottas che lo precedono) Lewis Hamilton e George Russell non montano la soft e chiudono a cavallo della top ten: decimo il sette volte iridato, undicesimo il suo compagno di squadra, ad aprire la fila di chi ha incassato più di due secondi di ritardo dal leader Perez: due e 159 per Lewis, due e 208 per George.

Libere 1 Sakhir: solo Alonso all'altezza delle Red Bull, Ferrari non brilla - foto 4
© Getty Images

Restando nel campo Mercedes, McLaren offre risultati contrastanti, con il brillante quarto tempo di Norris e il dodicesimo del rookie Oscar Piastri proprio alle spalle delle Frecce Nere. A fare da contraltare al buon avvio di Alfa Romeo (Valtteri Bottas e Guanyu Zhou come detto saldamente nella top ten) ci sono le prestazioni fin qui interlocutorie di Alpine (quindicesimo Esteban Ocon, diciassettesimo Pierere Gasly) ma anche di Alpha Tauri (P13 Tsunoda, P16 De Vries) e Williams (solo Sainz dietro a Sargeant e Albon), mentre in casa Haas Kevin Magnussen - settimo davanti alle Alfa Sauber - segna un primi punto a proprio favore nel confronto interno con Nico Hulkenberg che chiude in quattordicesima posizione il primo turno di prove libere.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti