PROMOSSI E BOCCIATI

Le pagelle 2019 della F1: Mercedes e Hamilton da 10

Cresce Verstappen e sorprende Leclerc, mentre Vettel è la grande delusione

di
  • A
  • A
  • A

MERCEDES – VOTO 10
Chiude il 2019 vincendo 15 Gran Premi con la consueta facilità che ha messo in imbarazzo la concorrenza. Sesto titolo mondiale di fila per la corazzata tedesca che ormai non ha più nulla da dimostrare, come ha sottolineato Toto Wolff. Per Mercedes restare ancora a lungo in Formula 1 non è più una priorità.

LEWIS HAMILTON – VOTO 10
Sta riuscendo in un’impresa che anni fa apparteneva al campo dell’impossibile, cioè avvicinarsi ai record di Michael Schumacher, con l’obiettivo di batterli già nel 2020. Un fenomeno assoluto dentro e fuori dai circuiti, unico pilota in grado di finire sulle copertine di riviste patinate per il suo stile, una via di mezzo tra rockstar e rapper. Materiale che non comporta alcuna distrazione visto la sua stanza dei trofei. 6 titoli mondiali, 84 vittorie, undici nel 2019.

VALTTERI BOTTAS – VOTO 7
E’ il numero due che tutte le squadre vorrebbero avere. Semplice da gestire, senza troppe pretese, soprattutto senza il talento necessario per mettere in difficoltà il numero uno. Utile comunque alla causa Mercedes, viste le vittorie nel 2019, quattro.

MAX VERSTAPPEN – VOTO 8,5
Per lui si tratta della stagione della maturazione definitiva. Quando la Red Bull lo ha assecondato il giovane Max è riuscito a mettere paura a tutti. Un’ottima annata, con 3 vittorie e il terzo posto nella classifica mondiale, ottenuto passando di slancio la coppia Ferrari nelle ultime due gare.

FERRARI – VOTO 5
Per Maranello le speranze di lottare per il titolo si sono vaporizzate dopo le prime 5 gare della stagione, corrispondenti ad altrettante doppiette della Mercedes. Una volta recuperata la linea di galleggiamento sotto il profilo tecnico la Ferrari non è stata in grado di gestire la rivalità dei piloti, entrambi convinti di poter dare un senso al rispettivo 2019 con una macchina finalmente competitiva. Quindi altro anno da dimenticare.

CHARLES LECLERC – VOTO 7,5
Per la Ferrari è l’unica traccia di colore in un quadro dalla dominante grigio scura. 7 pole position e 2 vittorie al debutto in rosso sono numeri fuori media. La risposta che Charles ha dato a chi lo considerava ancora acerbo per correre con quella macchina lì.

SEBASTIAN VETTEL – VOTO 5
Probabilmente è il peggior campionato della sua carriera, condito da errori dettati dalla frustrazione. Vettel ha percepito in fretta il talento e la fame di Leclerc, reagendo d’istinto e compromettendo in parte la stagione della squadra. Il ciclo Vettel pare prossimo alla fine, con gli stessi risultati di quello Alonso. Due piani quinquennali falliti.

Vedi anche F1 Abu Dhabi, Hamilton: "Voglio continuare a lottare con i giovani" Formula 1 F1 Abu Dhabi, Hamilton: "Voglio continuare a lottare con i giovani" Vedi anche F1 Abu Dhabi, Leclerc: "Annata da sogno, da Vettel ho imparato tanto" Formula 1 F1 Abu Dhabi, Leclerc: "Annata da sogno, da Vettel ho imparato tanto"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments