GP TOSCANA

GP Toscana, Leclerc fiducioso: "Il mattino una sorpresa, abbiamo un buon passo"

Vettel: "Circuito difficile, il bilanciamento è complicato da trovare"

  • A
  • A
  • A

Giornata a due facce per la Ferrari sul circuito del Mugello, con Charles Leclerc ottimo terzo dopo le libere del mattino e invece decimo al pomeriggio. "Onestamente è stata una sorpresa anche per noi, ma siamo tutti vicini e domani possiamo avere un buon passo. Sono ottimista" le parole del monegasco. "Circuito difficile, il bilanciamento è complicato da trovare. Ma un po' possiamo ancora migliorare" rileva Sebastian Vettel, 12° tempo nelle libere 2.

Le Ferrari perdono qualcosa rispetto alle libere 1, ma in casa della Rossa c'è un cauto ottimismo dopo il disastro di Monza. "La prima sessione è stata molto positiva, ma quando le cose vanno così bene bisogna capire il perché. Onestamente questa è stata una sorpresa per tutti. La mia opinione personale è che il filming day ci abbia aiutati a entrare nel ritmo della pista, che per gli altri era invece un tracciato completamente nuovo. Dopo le seconde libere eravamo più dove ci aspettavamo di essere. Credo però che siamo tutti vicini e domani possiamo avere un buon passo. Ho una certa quantità di ottimismo" le parole di Leclerc, autore di una piccola giravolta sul tornante in discesa di Curva 12 (Correntaio), niente di grave. Stessa sbavatura anche per il compagno Vettel, che ha perso la sua SF1000 nella stessa curva. Il tedesco, futuro sposo dell'Aston Martin, è apparso molto più in difficoltà del giovane collega.

Vedi anche Mugello Libere 2, Verstappen in scia alle Mercedes, per la Ferrari un passo indietro Formula 1 Mugello Libere 2, Verstappen in scia alle Mercedes, per la Ferrari un passo indietro Battuto in entrambe le sessioni dal compagno di squadra Valtteri Bottas è invece Lewis Hamilton. Ma il leader del campionato conta sulla sua Mercedes e su se stesso, su un tracciato che ammette di aver subito apprezzato ma non ancora finito di capire: "Il Mugello mi piace molto, è veloce e una vera sfida. Un'esperienza di guida molto intensa, strepitosa. Non sono ancora così bravo su questa pista, ma ci sto lavorando. Ancora sto cercando di trovare il limite, mi sembra di aver trovato l'ultimo settore e di questo sono soddisfatto. Ma soffro ancora un po' gli altri due, soprattutto il primo. In quella sezione c'è ancora molto da fare, perché Max e Valtteri sono molto veloci. Stasera mi metterò a studiare sodo e conto di migliorare domani".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments