Vettel, incidente al via. Verstappen lo attacca: "Un idiota"

Seb: "Sono arrivato lungo in frenata. Max? Non commento"

Vettel, incidente al via. Verstappen lo attacca: "Un idiota"

Dalla quinta piazza in griglia, Sebastian Vettel aveva bisogno di una grande partenza per costruire una gara da podio. Peccato che il tedesco della Ferrari sia stato troppo aggressivo alla prima curva dopo un buono start. Frenata lunga e Nico Rosberg colpito in pieno e mandato in testacoda. Sospensione anteriore sinistra rotta e SF16-H parcheggiata poco dopo. Manovra che ha danneggiato anche Max Verstappen, il quale ha subito attaccato Seb via radio: "È un pazzo, ha centrato Rosberg come un idiota".

VETTEL: "NON COMMENTO LE PAROLE DI MAX"

Poco dopo l'incidente Vettel si è presentato davanti ai giornalisti per spiegare l'accaduto: "La gara non è durata molto per me. Sono partito bene, ho cercato di superare Verstappen in frenata, Rosberg stava stringendo verso l'interno e io non sono riuscito a rallentare. È stata una stupida e sfortunata reazione a catena. Un peccato per me e per Nico. Ero fianco a fianco con la Red Bull di Max, ho fatto il mio meglio in frenata, ma sono scivolato lungo e ho colpito la Mercedes di Rosberg". Quando gli viene riferito l'attacco di Verstappen preferisce evitare la polemica: "Non c'è bisogno di commentare". Intanto il ferrarista è finito sotto investigazione da parte della direzione gara.

PENALITA' PER SEB

Vettel, dopo un lungo faccia a faccia con i commissari nel post gara, ha ricevuto anche una penalità per il contatto con Rosberg a inizio gara. Il tedesco, tra una settimana a Suzuka, verrà retrocesso di tre posizioni in griglia.

TAGS:
Verstappen
Vettel
Ferrari
Malesia
Rosberg

Argomenti Correlati

CLICCATE E VOTATE

Incidente alla prima curva per Vettel: è colpa sua?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X