Vettel: "Bello battere Hamilton e tagliare l'erba"

Il pilota della Ferrari: "Via le ombrelline? Giusto"

  • A
  • A
  • A

Sebastian Vettel è tranquillo e carico in vista della nuova stagione di F1. Il tedesco della Ferrari è pronto a sfidare Hamilton: "È un mio rivale in pista e e non nella vita. Se batti Lewis o Alonso in definitiva è meglio e ti fa essere orgaglioso". Poi un aspetto della vita privata che inquadra Vettel: "Cosa mi dà soddisfazione? Tagliare il prato. Ho una piccola falciatrice con cui taglio l'erba e quando il lavoro è fatto bene mi sento veramente soddisfatto", ha detto in un'intervista a Sport Bild.

La scuderia di Maranello vuole interrompere il dominio Mercedes: "In Ferrari siamo tutti motivati, io stesso metto pressione su me stesso. La cosa importante è restare uniti come squadra e avere un preciso obiettivo. La passione all'interno della Ferrari è palpabile e tutti stanno sacrificando qualcosa di personale per il successo del team".

I test di Barcellona hanno dato buone indicazioni: "Credo che la nostra SF71H sia una buona base da cui partire. Ora lavoreremo sullo sviluppo per esplorarne e migliorarne ancora il potenziale. Ho molta fiducia nella squadra. Abbiamo fatto un buon lavoro anche noi in termini di distanza percorsa, coprendo in totale 4323 km. Da parte mia ne ho fatti 875 in un giorno, l'equivalente di 188 giri, e un totale di quasi tremila! Non abbiamo avuto nessun vero problema sulla macchina, e mi sono anche divertito a guidarla. Il passo gara dei rivali? Mercedes e Red Bull hanno usato un solo tipo di pneumatico per la simulazione di gara. Questo non si può fare in un vero GP e ha un'influenza sulle strategie e sul risultato finale. Non vedo l'ora di cominciare, ho fiducia nella nostra auto".

Infine sull'addio alle ombrelline: "A me sta benissimo vedere i ragazzini in griglia, come accade nel calcio da tempo. È una bella idea per la Formula 1".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments