Lo stratega Ferrari: "A Barcellona bisogna giocare con i pit-stop"

Inaki Rueda: "Speriamo di avvicinarci ancora di più alle Mercedes"

  • A
  • A
  • A

La Ferrari si prepara al GP di Spagna. Inaki Rueda, responsabile delle strategie della scuderia, ha già in mente il piano per portare Vettel e Raikkonen alla vittoria: "A Montmelò ci saranno tanti pist-stop. La necessità di effettuare più soste offre anche una buona opportunità di guadagnare posizioni: su un circuito in cui è difficile sorpassare, bisogna saper 'giocare' con i cambi gomme anche per poter sopravanzare gli avversari".

Il circuito di Barcellona degrada molto gli pneumatici: "E' una pista tradizionalmente molto dura per l'usura e il degrado degli pneumatici: non a caso negli ultimi anni, abbiamo visto aumentare di parecchio il numero dei pit-stop".

"Sappiamo bene che nella prima gara europea tutte le squadre schiereranno vetture con molti sviluppi, praticamente nuove rispetto a quelle che abbiamo visto in Bahrain: per quanto ci riguarda, speriamo che i nostri aggiornamenti ci permettano di avvicinarci ulteriormente alla Mercedes", ha continuato Rueda al sito media della Ferrari.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments