L'idea di Ecclestone: "Voglio la Formula donna"

Il patron della F1: "Bisogna creare un campionato a parte" 

  • A
  • A
  • A

Donne al volante, pericolo costante? No, almeno per Bernie Ecclestone. Il patron della Formula 1 ha in mente un campionato parallelo riservato al gentil sesso: "Porterebbe un mucchio di attenzione, pubblicità e sponsor". Il numero uno del circus fa sul serio, come ha rivelato al Guardian: "Da qualche parte dobbiamo cominciare. Così ho suggerito ai team di fare un campionato separato, probabilmente in questo modo riusciremmo a portarne diverse in F1. Correrebbero prima dell'evento principale, o forse il giorno delle qualificazioni del sabato in modo tale da avere un loro primo piano".Un argomento discusso da molto tempo e solo alcune donne sono riuscite ad arrivare ad alti livelli al volante: attualmente Susie Wolff è la collaudatrice della Williams. Bisogna, però, creare un campionato ad hoc per farle crescere e per farle arrivare nel Mondiale F1: "Penso sarebbe una buona idea dare una vetrina alle donne. Per una qualche ragione le donne non riescono a venir fuori, e non perché non le vogliamo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments