F1, van der Garde lascia la Sauber

Indennizzo milionario per lasciare la scuderia dopo la disputa contrattuale

  • A
  • A
  • A

Lieto fine, si fa per dire, tra la Sauber e Giedo van der Garde. La scuderia di F1 e il pilota, infatti, hanno raggiunto l'accordo per chiudere l'azione legale intrapresa dall'olandese contro la squadra che l'ha messo sotto contratto, ma poi non gli ha affidato la monoposto. E' stato lo stesso ex collaudatore a far sapere di aver chiuso con soddisfazione la sua disputa contrattuale con la Sauber, avendo ricevuto un significativo indennizzo".

Van der Garde vantava un contratto per guidare in questa stagione una delle due Sauber in gara, ma poi la scuderia non gli aveva affidato alcuna vettura, preferendogli altri piloti. Da qui la decisione di portare in tribunale il suo ormai ex datore di lavoro, proprio alla vigilia del primo GP della stagione, in Australia. Ora, dopo una trattativa fra le parti, l'accordo per un indennizzo economico di cui non e stata rivelata l'entità, ma che dovrebbe essere fra i 15 e i 17 milioni di euro, che chiude definitivamente la vicenda. "I miei diritti sono stati finalmente riconosciuti e giustizia è stata fatta", ha commentato il pilota.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments