F1: disastro Ferrari a Barcellona

In Spagna Lewis è strepitoso, Raikkonen e Vettel in terza fila

di
  • A
  • A
  • A

Il disastro della Ferrari e il ruggito del campione nelle qualifiche del GP di Spagna. Raikkonen e Vettel hanno deluso tutti e partiranno dalla terza fila, rispettivamente in quinta e sesta posizione. Davanti a tutti, incece, ci sarà Lewis Hamilton che ha conquistato un pole strepitosa girando col tempo di 1:22.000. Seconda piazza per Nico Rosberg che si è tenuto dietro le sorprendenti Red Bull di Ricciardo e Verstappen.

Ancora una qualifica da dimenticare per la Ferrari, un vero e proprio passo indietro rispetto ai progressi messi in pista nei tre turni di prove libere. Nel momento decisivo Raikkonen e Vettel hanno lasciato la scena alle due Mercedes e alle due Red Bull. I due ferraristi hanno subito l'asfalto caldo e la pista che è diventata più scivolosa. La terza fila li condanna a un'altra domenica difficile con Marchionne a curarli da vicino dal box. Impreciso il finlandese che è stato costretto a un secondo tentativo per passare il Q2, poco concreto il tedesco che non è riuscito neanche a migliorare il tempo della mattina. Il team di Maranello dal Paradiso si sta ritrovando all'Inferno senza neanche passare dal Purgatorio.

Il protagonista del pomeriggio è stato sicuramente Lewis Hamilton che si è svegliato in Q2 e ha lasciato le briciole agli avversari nel Q3. Un bel segnale forte e chiaro per mettere a tacere le voci polemiche sulla sua vita privata un po' troppo mondana. Il campione del mondo non ha alcuna voglia di abdicare e ha ritrovato la cattiveria agonistica smarrita con la conquista del terzo Mondiale. E con essa è tornato anche il sorriso, Lewis si è mostrato felice come un bambino dopo la pole: una bella scarica di adrenalina. Niente da fare per Nico Rosberg che si è fermato a poco più di due decimi dal compagno.

Sorprendenti le due Red Bull che sono uscite allo scoperto conquistando la seconda fila. Fenomenale Verstappen (4°) che alla sua prima con la Lattina volante ha insidiato Ricciardo (3°). Un risultato fantastico e inaspettato. Malissimo la Williams con l'errore di strategia che ha estromesso Massa (18°) nel Q1. Buone notizie per Alonso che finalmente è riuscito ad arrivare in Q3 al volante della McLaren-Honda: Nando chiude la top ten.