F1, Rosberg ancora in pole

Verstappen 2°, Ferrari in seconda fila

di
  • A
  • A
  • A

Il Gran Premio del Belgio regala finalmente delle qualifiche combattute. Nico Rosberg centra la terza pole position consecutiva, ma stavolta il margine da Max Verstappen è assai ridotto (+0.149). Le Ferrari confermano le buone impressioni del weekend, Raikkonen arriva a 17 millesimi dalla prima fila, mentre Vettel è quarto. Ricciardo invece deve accontentarsi della quinta posizione in griglia. Hamilton, causa penalità, partirà dal fondo della griglia.

Apparentemente è andato tutto come previsto, con la pole position numero sei della stagione per Nico Rosberg. Il tedesco, in assenza del compagno di squadra, era dato come il candidato principe per aggiudicarsi la prima posizione in griglia. La Mercedes partirà ancora davanti, ma gli avversari alle spalle sono più vicini rispetto a dove li avevamo lasciati prima dell'estate. Verstappen nel Gran Premio di casa fa un super giro e rifila più di tre decimi al compagno di squadra Daniel Ricciardo. La nota più lieta però è quella riguardante la Ferrari che non centrava la seconda fila da tre Gran Premi e a Hockenheim in qualifica aveva preso una scoppola di quasi un secondo. Kimi Raikkonen (+0.166) si conferma più a suo agio sul tracciato belga rispetto a Vettel (+0.364) e domani guiderà l'assalto al podio delle rosse.

Lewis Hamilton si concentra nuovamente sul passo gara e non tenta neanche di passare il Q1, in questo modo domenica potrà scegliere con quale mescola iniziare la gara. Una gara che peraltro appare tutt'altro che scontata. Le Mercedes, come confermato da Toto Wolff, fanno fatica a gestire le gomme a causa dell'alta pressione imposta per questo weekend dalla commissione di gara. In più Verstappen è l'unico pilota dei primi cinque ad aver passato il Q2 con le gomme supersoft (meno adatte ai long run) e domenica sarà costretto a partire con queste mescole. Per la Ferrari si delinea così un quadro interessante non solo per provare a risalire sul podio, ma per (almeno) sognare quella vittoria che manca ancora in questa stagione. Sempre che non arrivi la pioggia a rovinare tutti i piani. Da segnalare anche l'ottima qualifica della Force India con Sergio Perez sesto e Nico Hulkenberg settimo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments