F1, la Red Bull pronta a chiedere scusa alla Renault per riavere i motori

Tornare con i francesi è l'unica ancora di salvezza dopo il no di Mercedes e Ferrari

Horner (Afp)

Dopo il no di Mercedes e Ferrari, la Red Bull è costretta a chiedere scusa alla Renault per non rischiare di dover rinunciare al campionato 2016. Il team anglo-austriaco aveva pesantemente criticato il motorista francese durante la stagione, decidendo di chiudere la collaborazione al termine di quest'anno. Il problema è che le certezze di avere una nuova power-unit sono improvvisamente svanite e così la Red Bull si è ritrovata senza unità propulsive.

Non una bella situazione a cinque mesi dal via del prossimo Mondiale. Così si sarebbe deciso di fare un passo indietro e il team manager Christian Horner potrebbe chiedere venia alla Renault per tornare ad avere il suo supporto. Sempre che il costruttore transalpino, che tornerà con una propria squadra proprio dalla stagione ventura, decida di aiutare gli avversari.

TAGS:
F1
Red Bull
Renault
Horner

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X