F1, Rosberg primo nelle libere

Il tedesco precede Hamilton, ma Vettel e Raikkonen sono vicini 

  • A
  • A
  • A

Riparte nel segno della Mercedes il Mondiale di F1. A Melbourne, sede del GP d'Australia, Nico Rosberg e Lewis Hamilton sono stati i più veloci al termine della prima giornata di prove libere. Il tedesco è arrivato sino a 1'27"697 ottenuto nelle seconda sessione, un decimo esatto meglio del campione del mondo. Dietro a loro ci sono, però, le Ferrari: Vettel è terzo a 0"715, Raikkonen quarto a 1"145. Poi Bottas (Williams) e Kvyat (Red Bull).

Nulla di nuovo sotto il sole australiano, se non il fatto che la nuova Ferrari sembra davvero essere nata bene. Certo, le Mercedes sono ancora lontane, ma la strada intrapresa pare essere finalmente quella giusta. Soprattutto nella simulazione di gara Raikkonen è stato velocissimo, anche più di Vettel, che invece nel giro secco gli è stato facilmente davanti. Adesso bisognerà capire se si è trattato del "solito" venerdì in cui le Rosse hanno spesso illuso i propri tifosi, oppure se davvero qualcosa è cambiato. Per ora, comunque, il Cavallino è davanti a Williams e Red Bull, e non è poco. Non è iniziata bene, invece, il weekend di Daniel Ricciardo e Felipe Massa, costretti e rinunciare alla seconda sessione di prove libere a causa della rottura del motore della loro Red Bull e Williams nella prima uscita. Il brasiliano a causa di una perdita d'acqua, mentre l'australiano ha dovuto addirittura sostituire la power unit, un problema non da poco viste le regole, che prevedono l'impiego di soli quattro motori. All'utilizzo del quinto scattano le sanzioni sotto forma di penalità sulla griglia di partenza (5 o 10 posti). Non ha proprio visto la pista, e difficilmente la vedrà nei prossimi giorni, la Manor, con Stevens e Mehri costretti a fare da spettatori. Come loro, anche Giedo van der Garde, che non ha ottenuto la superlicenza nonostante la Sauber, così dice il team, abbia fatto di tutto per metterlo nelle condizioni di correre.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments