F1 Azerbaigian: Williams distrutta da un tombino, saltano le Libere 1

Situazione imbarazzante per la pista di Baku: sessione cancellata per motivi di sicurezza

Una situazione surreale nel primo turno di libere del GP dell'Azerbaigian: la sessione è stata cancellata per motivi di sicurezza dopo che la Williams di George Russell ha disintegrato il fondo contro un tombino sollevatosi lungo il rettilineo. La monoposto è stata riportata ai box dopo aver lasciato detriti e olio sull'asfalto, ma la direzione gara ha scelto di non proseguire con le attività e controllare l'intera superficie del tracciato.

F1, un tombino cancella le Libere 1 a Baku

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
1
2
3
4
5
6

A sollevare il tombino, in un primo momento, era stata la Ferrari di Charles Leclerc, uno dei primissimi piloti a lanciarsi in un giro cronometrato. A farne le spese successivamente è stata poi però la vettura del rookie britannico, che dovrà anche sostituire il telaio e non potrà scendere in pista prima delle Libere 3 di sabato mattina. Ennesimo intoppo in una stagione fin qui disastrosa per la scuderia di Grove, che per altro corre con pezzi di ricambio contingentati. Come se non bastasse, la gru che stava trasportando la FW42 fuori dal tracciato è andata a sbattere contro un ponte e dal braccio meccanico ha cominciato a colare del liquido sulla monoposto. I commissari hanno deciso di verificare tutti i tombini presenti in pista (oltre 300) e anche l'integrità strutturale del ponte, in vista delle Libere 2.

La situazione che si è venuta a creare, naturalmente, danneggia tutti i team, che avranno una sessione in meno per provare le vetture in vista di qualifiche e gara.

TAGS:
Formula 1
Azerbaigian
Baku
Libere

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X