F1 a Singapore, Vettel: "Vogliamo la prima fila"

Raikkonen: "La macchina si guida bene"

F1 a Singapore, Vettel: "Vogliamo la prima fila"

Vettel ha chiuso solo quinto la seconda sessione di libere, ma è comunque fiducioso in vista delle qualifiche: "Non è andata male, anche se nelle seconde libere non sono stato così contento, ho faticato nel bilanciamento. Qui è molto difficile superare, quindi cercheremo di ottimizzare la macchina in ottica qualifica. La Mercedes è sempre favorita, ma anche la Red Bull è molto forte. Noi possiamo puntare alla prima fila".

Raikkonen è stato molto più veloce del compagno di squadra, ma il finlandese tiene comunque i piedi per terra: "Nelle seconde libere tutto è andato piuttosto bene e la macchina si guida senza problemi. Non saprei chi è più difficile da battere tra Red Bull e Mercedes, oggi abbiamo avuto buone sensazioni, ma possiamo ancora migliorare. Forse facciamo un po' più fatica nel giro secco".

Ad Arrivabene è stato chiesto poi di esprimersi a riguardo della polemica sulle sospensioni della Mercedes. La scuderia tedesca sembra aver forzato il regolamento utilizzando delle sospensioni idrauliche che danno vantaggi sia in rettilieno che in curva: "In Formula 1 spesso il regolamento si legge tra le righe - ha spiegato il team principal della Ferrari - non è compito mio giudicare queste cose. C'è una federazione e a loro spettano i controlli. Noi dobbiamo pensare a fare bene il nostro lavoro e a rispettare il regolamento". Le aspettative per il GP di Singapore sono alte: "Avendo vinto qui l'anno scorso la pressione è più alta, ma la pressione la diamo noi a noi stessi. Ci ricordiamo di quei momenti e vogliamo fare di tutto per ripeterli".

TAGS:
Formula 1
Singapore
Ferrari
Vettel
Raikkonen

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X