GP STIRIA

F1, Verstappen esulta: "Tutto ha funzionato alla perfezione"

Hamilton amaro: "Impossibile tenere il loro passo"

  • A
  • A
  • A

Max Verstappen è il ritratto della felicità dopo il successo nel Gp di Stiria: "Fin da subito ho sentito un buon bilanciamento e abbiamo potuto gestire le gomme sin dalla partenza. Loro sono rientrati ai box, noi abbiamo reagito e spinto. Tutto ha funzionato alla perfezione". Amaro Lewis Hamilton: "Ho fatto una gara praticamente solitaria, ho cercato di tenere il passo della Red Bull ma hanno una velocità incredibile e continuano a migliorare. Per noi è impossibile tenere il passo al momento, vanno meglio"

Getty Images

La quarta vittoria stagionale vale un ulteriore allungo nei confronti di Hamilton. "E' positivo ma dobbiamo dimostrarlo ancora la prossima settimana, vedremo in cosa potremo fare meglio. Non vedo l'ora - ha aggiunto il pilota olandese della Red Bull - Dobbiamo continuare a spingere e sono fiducioso che potremo continuare a fare un buon lavoro". 

In queste condizioni per il campione in carica è assai complicato difendere il titolo. "In rettilineo perdiamo tanto. C'è lavoro da fare per recuperare, ma abbiamo fatto dei buoni punti come squadra. Dobbiamo continuare a spingere - ha commentato il campione britannico - Cerco di non preoccuparmi, ma loro sono semplicemente più veloci. Io non è che posso fare molto, cerco di fare il mio lavoro. Dobbiamo trovare la prestazione per portare aggiornamenti, spingere non so dove. Dobbiamo recuperare il terreno che abbiamo perduto".

Il podio in Stiria è stato completato da Valtteri Bottas. "Considerando da dove partivo, questo è il miglior risultato possibile - le parole del finlandese della Mercedes - Era importante superare almeno una Red Bull. Abbiamo limitato i danni in classifica costruttori. Speriamo di andare ancora meglio la prossima settimana, magari senza penalizzazione. Io e Perez siamo arrivati molto vicini, sono contento, era un po' che non salivo sul podio".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments