DUBBI RACING POINT

F1, speranza Perez a Silverstone: chi correrà per la Racing Point?

Il pilota messicano ha concluso il periodo di quarantena obbligatoria, ora si attende l'esito del tampone per il ritorno ai box

  • A
  • A
  • A

Buone notizie per Sergio Perez che ha ufficialmente terminato il periodo di quarantena obbligatorio dopo essere risultato positivo al coronavirus. Se il messicano dovesse risultare negativo al tampone, il cui esito si attende tra oggi e domani mattina, Racing Point potrebbe nuovamente contare sul pilota a Silverstone "silurando", dopo appena una gara (non corsa, ndr), Nico Hulkenberg. Intanto i due scherzano sui social dove si mostrano in videochiamata.

Getty Images

Chi correrà tra Sergio e Nico? E' questa la domanda alla quale in casa Racing Point tutti vorrebbero rispondere il prima possibile per cercare di capire quale sarà la strategia del secondo weekend a Silverstone. Dopo i risultati dello scorso fine settimana, nel quale Stroll non è andato oltre il 9° posto e Hulkenberg non è neanche uscito dai box per problemi alla power unit, il risultato del tampone di Perez è atteso con gran fermento.

Il pilota messicano, tra l'altro, è stato fortunato nella sfortuna. Risultato positivo al virus mercoledì ha dovuto "scontare" solo 7 giorni di isolamento a differenza di chi, positivo il giorno dopo, è ancora in quarantena per il cambio di normativa in Gran Bretagna (isolamento da 7 a 10 giorni). La conferma della conclusione della quarantena è arrivata anche dal Public Health England, braccio esecutivo del Dipartimento della sanità e dell’assistenza sociale nel Regno Unito, che ha reso noto che Perez è già stato sottoposto a tampone.

In attesa di sapere chi tra "Checo" e Nico andrà al volante nel fine settimana del GP del 70° anniversario, i due ridono e scherzano in videochiamata condividendo sui social uno screen della chiamata.

"Mi è stato chiaro fin dall’inizio in che ruolo sono qui. E’ sempre stato chiaro che sono arrivato come sostituto temporaneo di Checo, non sapendo se fosse per una o due gare. Lui è il pilota principale” ha spiegato Hulkenberg in conferenza stampa, una situazione che non disturba il tedesco.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments