f1 silverstone

F1, Hamilton: “Piquet? Basta far parlare certi vecchi”. Verstappen: “Silverstone insidioso”

Parole dure del pilota britannico sulle uscite razziste dell’ex campione brasiliano, Max vuole difendere la vetta della classifica

  • A
  • A
  • A

Inizia il conto alla rovescia per il Gp di Silverstone, in programma domenica. Nella conferenza dei piloti che precede il fine settimana, l’idolo di casa Lewis Hamilton non vede l’ora di gareggiare di fronte al suo pubblico: “Il team sta facendo un ottimo lavoro, spero che si rifletta anche in pista”. Poi un commento su Nelson Piquet: “Rappresenta il passato”. Predica prudenza il leader della classifica Max Verstappen: “Circuito insidioso”

© Getty Images

Manca poco al Gran Premio di Silverstone, grande classica del calendario della Formula 1 in programma domenica in Gran Bretagna. Lewis Hamilton, pilota di casa, vuole come sempre ben figurare davanti al suo pubblico: “È sempre bello correre qui. Stiamo facendo un lavoro incredibile e siamo concentrati, sono molto fiero del lavoro che sta facendo il team e spero che possa riflettersi su quello che faremo in pista”. Poi un pensiero alla questione razzismo dopo le polemiche settimanali dovute alla spiacevole uscita di Nelson Piquet: “Abbiamo ancora tanto lavoro da fare, sono abituato a confrontarmi col razzismo ma è obbligatorio cambiare atteggiamento. Se vogliamo crescere e cambiare direzione, dobbiamo agire e anche non consentire più a certe persone di potersi esprimere pubblicamente. Rappresentano il passato, sono vecchi, ora basta”.   

Vedi anche Ecclestone schock: "Per Putin mi prenderei un proiettile". La Formula 1 prende le distanze Formula 1 Ecclestone schock: "Per Putin mi prenderei un proiettile". La Formula 1 prende le distanze

Pressione sul leader della classifica mondiale Max Verstappen, chiamato a mantenere la vetta dopo le vittorie in Azerbaigian e Canada. Il pilota della Red Bull cerca il terzo successo consecutivo (il settimo stagionale) ma non sarà facile: “Ci sono molte cose che dobbiamo mettere a punto in questo fine settimana, non sarà una passeggiata, il tracciato è insidioso”, il campanello d’allarme del campione del mondo in carica, che poi elogia la pista inglese: “Non vedo l’ora di correre a Silverstone, finalmente un circuito tradizionale dopo diversi circuiti stradali. Questa gara è storica e rappresenta una tradizione, a maggior ragione voglio fare bene”. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti