FERRARI

F1, Binotto chiude all'addio: "Voci senza fondamento, parlato con Elkann"

Il team principal Ferrari chiarisce una volta e per tutte la sua posizione dopo le notizie circolate sull'addio per il 2023

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

Mattia Binotto sarà team principal Ferrari anche nel 2023. A mettere un punto definitivo sulle voci circolate negli scorsi giorni sul presunto licenziamento subito dopo la stagione ricca di alti e bassi in F1 è stato lo stesso dirigente italo-svizzero nel corso della conferenza stampa dei team principal tenutasi a Yas Marina nel weekend dell'ultimo appuntamento mondiale Ad Abu Dhabi. Binotto è stato chiaro: "Nel momento in cui sono emerse le speculazioni ho parlato in modo molto aperto con il nostro Presidente John Elkann, e abbiamo concordato una smentita per fermare queste voci infondate".

"Sappiamo che la Ferrari è la squadra più amata – ha chiarito Binotto - e quando c’è passione ci sono anche le critiche. Ora dobbiamo essere concentrati sul weekend di gara, e non farci distrarre da fattori esterni”.

Le voci sul ben servito a Binotto erano circolate nella giornata di martedì, con i rumors di un cambio al timone Ferrari con Frederic Vasseur di Alfa Romeo. Ma la notizia, come sottolineato prima dal Cavallino Rampante e poi da Binotto, erano del tutto infondate. "Ovviamente non sono situazioni che dipendono da me, ma sono abbastanza rilassato. Ho sempre avuto un confronto aperto e costruttivo con i miei superiori e con il mio Presidente, a medio e lungo termine. Inoltre, penso che valutando la stagione abbiamo avuto alcuni alti e bassi, ma credo che il nostro obiettivo principale, ovvero tornare a essere competitivi, sia stato raggiunto" ha commentato Binotto in vista del 2023.

Poi il commento alla stagione: "Se ripenso a come abbiamo iniziato la stagione, probabilmente nessuno avrebbe immaginato un avviso di campionato con una Ferrari così competitiva, e questo ha confermato che la squadra ha lavorato bene ed è rimasta unita attraversando un periodo non semplice nel corso del 2020 e 2021. Sappiamo che ci sono ancora diversi fronti su cui dobbiamo progredire – ha concluso Binotto – a iniziare da quelle che sono state le nostre debolezze emerse in questa stagione. Ma sono abbastanza sicuro che cresceremo, come abbiamo fatto in passato, la squadra in fabbrica è completamente concentrata sul 2023. Sono rilassato e soprattutto sono davvero concentrato su quello che dobbiamo fare”.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti