Calcio ora per ora

VIGILANZA SPORT, GRAVINA ALLA CAMERA: "COVISOC FUNZIONA E COSTA MENO"

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

"La Covisoc e' uno strumento che noi riteniamo dal 1987 funzioni perfettamente e con risultati straordinari". Cosi' il presidente della Figc Gabriele Gravina nel corso dell'auduzione dinanzi alla Commissione Cultura della Camera su Dl sport, scuola e ricerca. "Costa 400mila euro nelle due funzioni di ammissione ai campionati e di controllo. L'attuale Dl prevede per la Commissione un costo di 3,5 milioni di cui 1,9 per la Federazione e 1,6 per le societa'", ha aggiunto a proposito della creazione dell'Agenzia per la vigilanza economica e finanziaria sulle societa' sportive professionistiche voluta dal Governo. "La Covisoc ha un compito di verificare che le societa' abbiano i requisiti economico finanziari per l'iscrizione ai campionati, parametri approvati dalla Figc e dal Coni. Deve verificare che le societa' abbiano i requisiti perche' ci sia la certezza di arrivare alla fine del campionato, per non recare danni alla competizione", ha aggiunto. "L'altra funzione e' il controllo dei pagamenti degli emolumenti da parte delle societa' durante la stagione. Questo ha fatto si' che nella storia del calcio italiano non ci sia una societa' che non sia arrivata al termine del campionato", ha spiegato Gravina secondo cui il Dl che introduce l'Agenzia governativa e' una "norma che viola i principi dell'economia di mercato, con una disparita' di trattamento rispetto ad altri settori del nostro paese". Inoltre per Gravina "questa commissione dovrebbe entrare in vigore nella stagione 25/26, pertanto non riusciamo a capire dove siano i requisiti di urgenza". "Che ci siano necessita' di criteri piu' stringenti nell'ambito delle licenze nazionali siamo d'accordo, ma lo strumento che e' stato scelto e' completamente sbagliato", ha dichiarato 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti