AL MAZZA

Serie A, Muriel entra e ribalta la Spal: doppietta e 3-2 Atalanta

La Dea va sotto 2-0, Gasperini osa nella ripresa e viene premiato dalla qualità della sua squadra

  • A
  • A
  • A

Alla prima del nuovo campionato l’Atalanta di Gasperini soffre per un tempo contro la Spal, avanti con Di Francesco al 7’ e Petagna al 27’, ma rientra in partita prima dell’intervallo con Gosens al 34’ e nella ripresa ringrazia le mosse del suo allenatore e Muriel per vincere 3-2. Il colombiano entra e trafigge la squadra di Semplici con una splendida doppietta in sei minuti, con due reti da fuori area al 70’ e al 76’.

LA PARTITA
L’Atalanta non vinceva in trasferta la prima in campionato addirittura dal 1949 e a Ferrara servono il coraggio di Gasperini unito al talento e alla qualità di Muriel per aggiornare questa statistica. Spal in vantaggio subito, Atalanta che pressa male in avanti e lascia spazio da attaccare. Petagna al 7’ mette profondo per Di Francesco che non può sbagliare tutto solo davanti a Gollini. Atalanta che fatica a prendere ritmo e a reagire, per la prima occasione serve attendere Gomez che taglia palla al piede da sinistra, scambia con Freuler, ma trova Berisha sulla sua conclusione in area. Subito dopo però l’Atalanta incassa il raddoppio: Igor al 27’ inanella doppi passi a sinistra e mette in mezzo forte e basso, sul secondo palo sbuca l’ex Petagna che insacca e può festeggiare anche dopo il controllo del VAR. Al 34’ l’Atalanta si scuote e dimezza lo svantaggio, con i suoi due esterni assoluti protagonisti della rete. Hateboer crossa da destra, dall’altra parte Gosens arriva a tutta velocità e di testa la mette all’angolo, con la squadra di Gasperini che sembra diversa mentalmente, tanto che Zapata poco dopo pizzica la traversa di testa da calcio d’angolo. Il tecnico bergamasco sembra intuire che i suoi hanno una testa diversa e manda un messaggio chiarissimo a inizio ripresa, sbilanciando completamente la squadra con Malinovskiy e Muriel in campo, mentre De Roon si abbassa a fare il terzo centrale di difesa. La Spal si abbassa e così invita l’Atalanta ad aumentare la propria pressione. Berisha si oppone a Muriel che però fa le prove generali prima del proprio personale show. Al 70’ il colombiano si prende il pallone lontano, qualche tocco e poi improvviso destro forte, basso e incrociato che impatta il risultato sul 2-2 che diventa presto 3-2 per l’Atalanta perché ancora Muriel al 76’ raccoglie al limite e con il destro infila ancora Berisha, fermo, all’angolino con forza e precisione. Semplici prova a recuperare la gara inserendo Floccari, Gasperini si cautela e così porta a casa tre punti importanti all’esordio.

LE PAGELLE
Petagna 7 – Assist per Di Francesco e gol per inaugurare il proprio campionato. Se nel primo tempo la Spal gira bene è anche per merito suo che ci mette, oltre al fisico, anche qualità e intelligenza nelle giocate
Igor 6,5 – Semplici lo manda in campo un po’ a sorpresa e il giovane brasiliano lascia un’ottima impressione. Finchè la condizione regge non mancano accelerazioni, personalità e belle giocate come l’assist per il gol di Petagna
Hateboer 6,5 – Nel momento più complicato dell’Atalanta lui non perde la bussola e non a caso l’assist che riapre la partita arriva dal suo piede. Quinto di centrocampo, o quarto di una difesa per recuperare: Gasperini sa di poter contare su di lui
Muriel 7,5 – Doppietta in sei minuti, partita ribaltata e sorrisoni per Gasperini che in estate lo ha accolto a Bergamo. Con la sua qualità e rapidità può essere una variante molto importante nel corso di tutta la stagione dell’Atalanta.

IL TABELLINO
SPAL-ATALANTA 2-3
Spal (3-5-2): Berisha 5,5; Cionek 6, Vicari 5,5, Felipe 6; D’Alessandro 5 (20′ st Tomovic 5), Valoti 6 (20′ st Murgia 6), Missiroli 5,5, Kurtic 6, Igor 6,5 (33′ st Floccari 6); Petagna 7, Di Francesco 6,5. A disp. Letica, Thiam, Dickmann, Cannistrà, Jankovic, Strefezza, Valdifiori, Mancini, Paloschi. All. Semplici.
Atalanta (3-4-2-1): Gollini 6; Djmisiti 5,5, Palomino 6, Masiello 5 (10’st Muriel 7,5); Hateboer 6,5, de Roon 6, Freuler 5 (9’ st Malinovskyi 6), Gosens 6,5; Gomez 6, Pasalic 5,5; Zapata 6 (36′ st Toloi 6). A disp. Ndiaye, Rossi, Skrtel, Ibanez, Barrow. All. Gasperini.
Arbitro: Manganiello
Marcatori: 7’ Di Francesco (S), 27’ Petagna (S), 34’ Gosens (A), 25’st e 31’st Muriel (A)
Ammoniti: Valoti (S), de Roon (A)

LE STATISTICHE DI SPAL-ATALANTA
• Tra i giocatori attualmente in Serie A Luis Muriel è quello che ha segnato maggiormente nel proprio esordio stagionale nella massima serie (otto reti su otto).
• L’Atalanta ha vinto una partita di Serie A dopo essere andata sotto nel punteggio di due gol per la prima volta dal dicembre 2014 (vs Cesena).
• L’Atalanta si conferma la squadra che ha raccolto più punti nel 2019 in Serie A (44 punti in 20 gare).
• L’Atalanta ha vinto la prima gara stagionale in Serie A in due stagioni consecutive per la prima volta dal biennio 1992/93 - 1993/94.
• Luis Muriel ha segnato il suo gol numero 50 e 51 alla presenza numero 185 in Serie A.
• L'Atalanta è la vittima preferita di Andrea Petagna in Serie A (quattro gol in tre sfide).
• Solo Fabio Quagliarella (14) e Duván Zapata (13) hanno segnato più di Andrea Petagna (11) nel 2019 in Serie A.
• Hans Hateboer è il difensore che ha fornito più assist in Serie A nel 2019 (quattro).
• Prima rete per Federico Di Francesco con la SPAL in Serie A, sei dei suoi otto gol nella massima serie sono arrivati in gare casalinghe.
• 50ª presenza con gol per Robin Gosens in Serie A.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments