Serie B: Palermo e Benevento non si fanno male

Al Barbera finisce 0-0 l'anticipo della 14esima giornata, Nestorovski e Coda i più pericolosi

  • A
  • A
  • A

Nell'anticipo della 14esima giornata di Serie B, il Benevento strappa un punto prezioso in casa della capolista Palermo. Al Barbera finisce 0-0 con tante occasioni da una parte e dall'altra. Nestorovski per i siciliani e Coda per i campani i più pericolosi, ma il triplice fischio regala soltanto un punto a testa. Secondo pareggio di fila per il Palermo che consolida la vetta con 26 punti, Benevento quarto a quota 21.

Di fronte le squadre allenate da due ex grandi attaccanti, da un lato il Palermo capolista di Stellone, dall'altro il Benevento di Bucchi quinto in classifica. Il Renzo Barbera nell'anticipo della 14esima giornata promette una gara scintillante tra due compagini che sognano la promozione. Palermo che schiera in attacco Nestorovski e Puscas (ex della gara come il portiere dei siciliani Brignoli, autore in maglia giallorossa del gol al Milan che consegnò al Benevento il primo storico punto in A nella scorsa annata). I campani lanciano in attacco Asencio e Coda, con Letizia e Maggio sugli esterni a supporto.

Parte bene il Benevento, ma la prima occasione è per i padroni di casa con Nestorovski che di testa non riesce a girare verso la porta. Il Benevento risponde con un destro di Tello deviato in angolo. Al 19' Jajalo rischia l'autogol per i siciliani. Il primo tempo finisce senza reti con i campani che si lasciano preferire, soprattutto pensando alla grande occasione sprecata da Coda al 36' a tu per tu con Brignoli. Prima della pausa doppia occasione per il Palermo, ma prima Nestorovski e poi Haas difettano in precisione.

ella ripresa al 59' uno splendido cross dalla sinistra viene impattato dalla testa di Coda che manda la palla di poco sopra l'incrocio dei pali, occasione per il Benevento. Poco dopo altro colpo di testa di Coda e Brignoli alza sopra la traversa. Al 67' è Buonaiuto (entrato prima per Viola) ad impegnare severamente il portiere dei siciliani con un destro a incrociare. Nel finale il Palermo si sveglia e con Trajkovski fallisce la più clamorose delle occasioni: praticamente un rigore in movimento calciato incredibilmente alle stelle. Poco dopo ci prova Jajalo ma senza fortuna. Al 94' punizione dal limite, posizione centrale, per il Palermo. Sul pallone Nestorovski, la barriera respinge il suo mancino.

Finisce con un punto a testa e il Palermo capolista va a quota 26 punti in classifica, a +3 sul Pescara secondo. Benevento al quarto posto a quota 21.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments