SERIE B

Serie B: il Pisa cade a Cittadella, poker Lecce al Parma

I toscani perdono la vetta della classifica, vittoria 4-1 e secondo posto per i pugliesi, pari tra Crotone e Monza

  • A
  • A
  • A

Quinta partita consecutiva senza vittorie per il Pisa che perde così la vetta della classifica a favore del Brescia e viene anche scavalcato al secondo posto dal Lecce. In questa dodicesima giornata della Serie B, i toscani restano addirittura in otto uomini e cadono 2-0 in casa del Cittadella, mentre i pugliesi rifilano un secco 4-0 a un Parma in zona playout. E’ invece 1-1 tra Crotone e Monza con i calabresi che pareggiano nel finale. 

CROTONE – MONZA 1-1
Il Crotone aggancia il Monza sull’1-1 all’86’ e conquista un punto prezioso. I lombardi aprono le marcature al 18’ con Colpani, agile nel liberarsi tra due avversari di rigore e chirurgico nel suo mancino sul primo palo con cui infila Festa (entrato al posto dell’infortunato Contini). I calabresi si propongono dalle parti di Di Gregorio ma difettano nel trovare il colpo del pareggio, sfiorato con Mulattieri in chiusura di primo tempo. In avvio di ripresa Festa salva sul sinistro da due passi di D’Alessandro, il Crotone va vicino al pareggio con la punizione di Vulic, che si infrange sulla traversa dopo essere stata sporcata dalla barriera a Di Gregorio battuto. La spinta dei calabresi rimane costante e dà i suoi frutti all’86’, quando Donsah porta palla fino all’area di rigore e di destro insacca sul primo palo il gol dell’1-1 definitivo. Il Monza, beffato, trova il quinto risultato utile consecutivo e sale a quota 18, mentre il Crotone interrompe la striscia di tre sconfitte per andare a 8 punti, in piena lotta per non retrocedere.

LECCE–PARMA 4-0
Il Lecce demolisce il Parma con un umiliante 4-0 e prosegue la sua cavalcata nelle zone alte della classifica, lasciando ai ducali più di qualche dubbio sul loro cammino in Serie B. I pugliesi sbloccano la gara dopo appena un quarto d’ora, quando Coda infila di testa Buffon sul cross di Gargiulo. Gli emiliani provano a reagire con Sohm e Vazquez, senza riuscire a trovare il pareggio. Alla mezz’ora il Lecce si conquista un calcio di rigore per il fallo di mano di Del Prato sul cross di Strefezza: dal dischetto Coda non sbaglia e raddoppia. Il 2-0 distrugge il Parma, che cola a picco prima dell’intervallo. Al 37’ Strefezza trafigge Buffon in un’azione insistita dei giallorossi, al 44’ Coda cala il tris personale con uno splendido gol dopo aver corso 80 metri palla al piede a campo aperto. Nel secondo tempo l’attaccante dei pugliesi, ex parmigiano, va anche più volte vicino al poker personale, ma il 4-0 rimane sul tabellone fino al triplice fischio. Il Lecce sale a 23 punti, nella zona alta della classifica, mentre il Parma resta a 16, a metà classifica, e vede allontanarsi la lotta per la promozione.

CITTADELLA-PISA 2-0
Non sa più vincere il Pisa e i toscani scivolano così dal primo al terzo posto in classifica dopo ben cinque partite consecutive senza vittorie. Fatale la sconfitta 2-0 in casa del Cittadella, con il Pisa che chiude il match addirittura in otto uomini per le espulsioni a Nagy (39’), Tourè (59’) e Lucca (68’). In mezzo il gol veneto di Antonucci al 47’, poi il raddoppio nel recupero di Baldini che proietta il Cittadella in zona playoff a 19 punti. Partita ovviamente condizionata dai rossi alla squadra di D’Angelo, troppo nervosa e ormai entrata in un tunnel di prestazioni negative. Con tre uomini in più, gli uomini di Gorini si limitano ad amministrare il vantaggio e chiudere i conti nel finale.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments