SERIE B

Serie B: il Cittadella ferma l'Empoli, poker del Lecce

Al Castellani finisce 1-1: Proia risponde a Bajrami, il Monza è ora a -3. I salentini vincono 4-0 in casa della Reggiana con Coda (doppietta), Majer e Stepinski

  • A
  • A
  • A

Nella ventisettesima giornata di Serie B, la capolista Empoli non va oltre l'1-1 in casa con il Cittadella e vede ridursi a tre punti il margine sul secondo posto del Monza. Al Castellani, Bajrami firma al 23' il vantaggio dei toscani, che si fanno però raggiungere al 63' dal colpo di testa di Proia. In zona playoff, il Lecce travolge la Reggiana: 4-0 al Mapei Stadium con la doppietta di Coda e i gol di Majer e Stepinski.

EMPOLI-CITTADELLA 1-1
Il 3-0 in casa della Reggina sembrava aver messo fine alla lunga serie di pareggi dell'Empoli: l'1-1 interno con il Cittadella, invece, diventa il quattordicesimo "X" su 27 partite dei toscani, in serie positiva da 21 partite. Nel big match del Castellani, la capolista passa subito in vantaggio: dopo 23 minuti, infatti, Mancuso serve Bajrami, che entra in area e fulmina Maniero sul primo palo, firmando l'1-0 per la formazione di Dionisi. Passano solo quattro minuti e i padroni di casa sfiorano il raddoppio: con un ottimo schema da calcio di punizione, Stulac serve Maniero, che si stacca dalle marcature e va alla conclusione dal limite dell'area, ma il suo destro colpisce il palo esterno. Nella ripresa, al 63', la formazione di Venturato trova il pareggio grazie al colpo di testa di Proia, che risolve una mischia in area con un pallonetto che sorprende Brignoli e interrompe il digiuno da gol dei veneti che durava da tre partite. I toscani reagiscono subito ma, sei minuti dopo, falliscono il match point con La Mantia. Finisce 1-1: l'Empoli sale a 50 punti ma è ora solo a +3 sul secondo posto del Monza e a +4 sul terzo della Salernitana. Il Cittadella, invece raggiunge quota 41 e aggancia la Spal.

REGGIANA-LECCE 0-4
Il Lecce impiega poco più di mezz'ora per battere la Reggiana e assicurarsi tre punti fondamentali per la zona playoff. Al Mapei Stadium, i salentini passano in vantaggio al 16': fallo di Costa in area su Pettinari e, dal dischetto, Coda batte Venturi. Nel giro di tre minuti, gli ospiti volano addirittura sul 3-0: al 29', infatti, arriva il raddoppio grazie al poderoso destro di Majer, che raccoglie una respinta da corner di Ardemagni e mette il pallone sotto l'incrocio dei pali, mentre al 32' Coda firma la doppietta con un sinistro in area su assist di Pettinari. Ad inizio ripresa, la formazione di Alvini resta in dieci per l'espulsione di Ajeti, che in 6 minuti rimedia due gialli e lascia i suoi in inferiorità numerica. L'episodio, di fatto, pone fine alla partita, con gli emiliani incapaci di reagire e i salentini che trovano il poker all'82' con Stepinski, che realizza il secondo rigore di serata (spinta di Lunetta su Nikolov) spiazzando Venturi. Finisce 4-0 per il Lecce, che raggiunge quota 43 e supera in un colpo Cittadella, Spal e Chievo, salendo momentaneamente al quinto posto in attesa della sfida che i gialloblù disputeranno al Bentegodi con il Vicenza. La Reggiana, invece, incassa il quindicesimo ko in campionato e resta in zona playout con 28 punti.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments