Serie B, il Brescia espugna l’Arechi nel posticipo

Tripletta del capocannoniere Donnarumma contro la sua ex squadra

Serie B, il Brescia espugna l’Arechi nel posticipo

Nel posticipo della 15ª giornata di Serie B il Brescia espugna l’Arechi di Salerno (1-3) annichilendo la Salernitana con un grande primo tempo e salendo al quarto posto della classifica a quota 24 (con la Salernitana ferma a 20). Protagonista del match il grande ex Donnarumma, autore di una tripletta in poco più di mezz’ora (5’, 9’ e 32’) salendo così a quota 13 reti in campionato. Inutile, al 91’, il gol di Di Tacchio per i granata.

La partita dell’Arechi prende subito una piega precisa: al 5’ il Brescia recupera palla sulla trequarti, Morosini regala un bel pallone a Donnarumma che lo sfrutta alla perfezione battendo Micai dopo un buon controllo. Il capocannoniere del campionato, grande ex di giornata, non esulta, ma continua a far male alla sua ex squadra, perché passano appena quattro minuti ed è ancora Morosini a servire Donnarumma che, con un preciso diagonale dal limite, trafigge per la seconda volta Micai, realizzando il 12° gol del suo campionato. L’attaccante dei lombardi è scatenato e sfiora ancora il gol prima al 13’ (Micai si salva con i pugni), poi ancora al 16’ (palla fuori di un soffio). Il primo guizzo della Salernitana arriva solo al 19’, con uno spunto di Rosina che però riesce solo a guadagnare un calcio d’angolo. Decisamente più pericoloso in ripartenza il Brescia, che al 25’ sfiora il tris con Ndoji che, tutto solo a centro area dopo un assist di Donnarumma, spreca malamente calciando senza troppa convinzione e favorendo la parata di Micai. La Salernitana è letteralmente in bambola e lo conferma al 32’ il portiere Micai, che rinvia corto mettendo in crisi Arpa Akpro, al quale il solito Donnarumma ruba palla e con un preciso lob firma lo 0-3 e la sua tripletta personale. Grandinano palle-gol per il Brescia, che al 43’ sfiora il poker quando Bisoli colpisce la traversa e poi, sulla ribattuta, il solito Donnarumma tenta il tap-in ma Micai si salva. Prima dell’intervallo, dopo un fallo su Gastaldello, il tecnico degli ospiti Corini viene espulso per proteste.

Dopo l’intervallo Colantuono manda in campo Djavan Anderson e Gigliotti per Castiglia e Pucino e la Salernitana prova a scuotersi con una conclusione di Bocalon deviata in angolo (46’). Due minuti dopo, però, torna a farsi vedere Donnarumma con un sinistro che manca di poco la porta. Rondinelle pericolose ancora con Bisoli al 53’, mentre la partita pian piano sembra perdere ritmo. A provare a ridarglielo è il nuovo entrato Djavan Anderson, che al 63’ con il sinistro manda il pallone a scheggiare la parte alta della traversa, per la prima vera occasione della Salernitana. Due minuti dopo il Brescia sfiora ancora il poker quando Donnarumma serve al centro Tonali che manca di un soffio il tap-in da due passi. Situazione simile all’80’, quando Tonali imbecca Morosini, anticipato di un soffio da Micai, che evita il quarto gol degli ospiti. Nel primo minuto di recupero il gol lo trova invece la Salernitana con un tiro di controbatto di Di Tacchio, che però cambia poco o nulla in un match dominato dagli ospiti. Arriva così la prima vittoria esterna del Brescia, che sale a quota 24 affiancando il Cittadella al quarto posto della classifica. Per la Salernitana è invece il primo scivolone all’Arechi, con i granata che restano inchiodati a 20 punti.

TAGS:
Calcio
Serie b
Brescia
Salernitana
15 giornata

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X