SAMPDORIA-NAPOLI 0-2

Serie A, Sampdoria-Napoli 0-2: Fabian Ruiz e Osimhen mantengono Gattuso in piena corsa Champions

Le reti dello spagnolo nel primo tempo e del nigeriano nella ripresa permettono agli azzurri di vincere la partita di Genova

  • A
  • A
  • A

Il Napoli batte la Sampdoria a Genova e mantiene inalterate le distanze dal gruppo che lotta per un posto nella prossima Champions League. E' Fabian Ruiz a dieci minuti dalla fine del primo tempo, dopo una splendida combinazione con Osimhen e Zielinski, a dare il vantaggio agli azzurri. Nella ripresa ci pensa lo stesso nigeriano, dopo una fuga solitaria, a chiudere il match che continua a far sognare l'Europa che conta a Gattuso.  

LA PARTITA
Gattuso ne cambia cinque rispetto alla partita con la Juve e anche il comportamento tattico non è quello di Torino. Il Napoli alterna un atteggiamento offensivo, all'attesa che precede lo sfruttamento degli spazi con strappi veloci in transizione. Un esempio arriva dopo 5 minuti, quando una ripartenza viene conclusa con uno splendido cross di Politano da destra per l'inserimento in area di Zielinski, che sbaglia completamente la conclusione volante. Il 4-4-2 della Samp cerca di sfruttare le giocate sulle corsie esterne sui cambi di gioco ma il sacrificio in copertura di Politano e Insigne frena le iniziative doriane. 

Audero non si fa grandi problemi a lanciare lungo. La costruzione bassa, insomma, non è un dogma e anche se al Napoli venisse voglia di pressare alto, non ne avrebbe la possibilità. Dagli sviluppi di un calcio da fermo Insigne pesca Zielinski in area: il suo cross semina il panico per una serie di deviazioni che per poco non sorprendono Audero. Poco dopo è il capitano del Napoli a impegnare il portiere dei padroni di casa accentrandosi da sinistra e colpendo di destro. A dieci minuti dalla fine del primo tempo la squadra di Gattuso mostra a tutti quello che può fare quando sfrutta la tecnica individuale dei suoi. Una combinazione che coinvolge Osimhen, Zielinski e Fabian Ruiz, permette allo spagnolo di azzeccare il tiro dal limite che porta in vantaggio il Napoli. Poco dopo Di Lorenzo trova con facilità Politano che, davanti ad Audero, fallisce il raddoppio. 

In apertura di ripresa, l'asse Fabian Ruiz-Zielinski permette al polacco di liberarsi per il tiro che viene però intercettato da Audero. Il portiere doriano, poi, si supera con una doppia deviazione, prima sullo spagnolo autore del gol e poi sul tap-in di Insigne. Gabbiadini è l'unico che prova a dare vivacità all'attacco di Ranieri sfiorando il pari in almeno tre occasioni. A un quarto d'ora dalla fine Gattuso toglie Zielinski e Politano per Mertens e Lozano, tanto per fare capire che non ha intenzione di chiudersi per difendere il vantaggio. La Samp il pari lo troverebbe anche, ma il gol di Thorsby viene annullato per un fallo dello stesso centrocampista su Koulibaly. A far finire qualsiasi discussione ci pensa Osimhen a tre minuti dalla fine, chiudendo i giochi dopo una fuga solitaria su lancio di Mertens. Il Napoli, così, rimane agganciato alla zona Champions e può ancora sperare in un passo falso di chi sta davanti.  

LE PAGELLE
Fabian Ruiz 7: Non solo azzecca il tiro da fuori per il vantaggio ma è sempre presente nelle azioni pericolose del Napoli.
Zielinski 6,5: Mezzo voto in meno per la scarsa vena in zona-gol. Per il resto, prestazione più che convincente.
Osimhen 7: Torna al gol a modo suo (fuga solitaria e tiro mortifero) e partecipa con intelligenza alla manovra offensiva. 
Audero 6,5: Prende due gol ma riesce a rendere il passivo meno pesante con buone parate che fermano Zielinski, Fabian Ruiz e Insigne.
Quagliarella 5: Contro la sua ex squadra si fa vedere troppo poco prima di essere costretto a uscire per un problema muscolare. 
Gabbiadini 6: Non fa tantissimo ma se qualche volta si vede la Samp dalle parti di Ospina è per merito suo. 

IL TABELLINO
SAMPDORIA-NAPOLI 0-2
Sampdoria (4-4-2): Audero 6,5; Bereszynski 6, Yoshida 5,5, Colley 6, Augello 5,5; Candreva 5,5, Thorsby 6, Jankto 5,5 (41' st Verre sv), Damsgaard 5 (41' st Leris sv); Gabbiadini 6, Quagliarella 5 (21' st Keita 5,5). All.: Ranieri 5.
Napoli (4-2-3-1): Ospina 6.5; Di Lorenzo 6,5, Manolas 6, Koulibaly 6, Mario Rui 6; Fabian Ruiz 7 (45' st Bakayoko sv), Demme 6,5; Politano 6 (29' st Lozano 5), Zielinski 6,5 (29' st Mertens 6,5), Insigne 6 (45' st Elmas sv); Osimhen 7. All.: Gattuso 7.
Marcatori: 35' Fabian Ruiz (N), 42' st Osimhen (N)
Arbitro: Valeri  
Ammoniti: Manolas (N), Koulibaly (N), Lozano (N)
Espulsi: - 

LE STATISTICHE 
- Il Napoli è una delle sole due squadre a vantare ben sei giocatori con almeno cinque gol segnati in questa stagione nei top-5 campionati europei, insieme al Manchester City.
- Il Napoli ha sei giocatori con almeno cinque gol in questo campionato, nella sua storia in Serie A solo nel 2013/14 ne ha contati di più (sette).
- Nessuna squadra ha mantenuto la porta inviolata in più match del Napoli in questo campionato: 12, alla pari dell’Inter.
- Il Napoli ha vinto nove trasferte in questo campionato, già una in più rispetto all’intera scorsa stagione di Serie A (otto successi fuori casa nel 2019/20).
- 10° gol di Fabián Ruiz in Serie A, sei di questi sono arrivati da fuori area, inclusi gli ultimi cinque.
- A partire dalla scorsa stagione, nessun giocatore del Napoli ha segnato più reti da fuori area in Serie A rispetto a Fabián Ruiz: cinque, al pari di Lorenzo Insigne e Dries Mertens.
- A partire dallo scorso campionato, tra i giocatori che hanno segnato il 100% dei gol da fuori area, solo Radja Nainggolan (7/7) ne ha realizzati più di Fabián Ruiz dalla distanza (5/5) in Serie A.
- Piotr Zielinski ha fornito sette assist in questo campionato, eguagliando il suo record di passaggi vincenti in una singola stagione di Serie A: sette anche nel 2016/17.
- Victor Osimhen ha realizzato cinque gol in questo campionato, tutti su azione con assist proveniente da cinque giocatori diversi.
- 495ª gara nel massimo campionato per Fabio Quagliarella, che raggiunge il 17° posto in solitaria nella classifica presenze all-time in Serie A.
- Presenza numero 50 per David Ospina in Serie A.
- Sampdoria-Napoli è stata la partita numero 2500 della formazione partenopea nella sua storia in Serie A (incl. tavolini) - è l’ottava squadra a raggiungere questo traguardo.

 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments